Elementi, i volti dell’impasto

Stampa/PDF

Sono sempre più gli italiani che scelgono di preparare la pizza con le loro mani per gustarla direttamente tra le mura domestiche. Nonostante i circa 14 milioni di pizzaioli fai-da-te affermino di avere già tutti gli elementi e i suggerimenti per cucinare la pizza a casa, preparare una pizza homemade risulta non essere affatto semplice.

L’ideale per apprendere i veri segreti della pizza è rivolgersi a chi ha fatto della sua passione un vero lavoro. Lunedì 8 ottobre, la seconda tappa di ““Elementi, i volti dell’impasto”, il contest creato da Molino Vigevano per eleggere il miglior pizzaiolo professionista d’Italia che si svolge alla Citta dell’Altra Economia, darà questa opportunità gratuitamente. Francesco Vitiello, giovane casertano che a soli 27 anni è considerato uno dei punti di riferimento per la ricerca e la cultura della pizza, condurrà, a partire dalle 19.00, il workshop gratuito aperto al pubblico “Pizza all'alga spirulina homemade” dedicato all’arte della pizza. Insieme a Mary Cacciola, una delle voci più conosciute di Radio Capital, Vitiello svelerà al pubblico i segreti per ottenere una pizza a regola d’arte anche tra le mura domestiche.

L’universo Pizza sarà il filo conduttore dell’intera giornata di “Elementi”, che aprirà i battenti alle ore 14.00: poco prima dell’inizio del workshop, i pizzaioli in gara si sfideranno su quelli che sono gli ingredienti fondamentali della pizza in diverse prove come il test sugli impasti crudi, dei quali dovranno riconoscere la forza della farina usata, le ore di lievitazione e l’idratazione, il Blind Taste, durante la quale i pizzaioli, bendati, dovranno riconoscere tipo di impasto, di latticini e pomodori, e altre divertenti prove.

Stampa/PDF
Elementi, i volti dell’impasto