Etica delle Professioni

Stampa/PDF

Grande successo per il convegno “Come comunicano le professioni? Profili giuridici, deontologici, etici”, il XII appuntamento del road show di Etica delle Professioni tenutosi lunedì 11 settembre. Ospiti di MSC Crociere, a bordo della nuova MSC Meraviglia, numerosi professionisti – tra cui avvocati e commercialisti – si sono riuniti a Napoli per discutere con esperti del settore del profondo legame che intercorre tra il mondo del lavoro e le questioni dell'etica.

Al centro del convegno, stavolta, 
l'atto del comunicare, verso cui ogni professionista ha una duplice responsabilità, riguardante il modo in cui comunica sé stesso e come esprime il contenuto della propria prestazione.

Risulta fondamentale, a questo proposito, 
sensibilizzare i professionisti su questo tema. La comunicazione è un'espressione sociale che consiste nel mettere un valore al servizio di qualcuno al di fuori di sé. Non basta pronunciare, scrivere o disegnare per comunicare: la comunicazione arriva quando l'espressione è compresa da tutti gli interlocutori, diventando in questo modo patrimonio comune per la costruzione di un dialogo, di un sapere, di una cultura. Ecco perché parlare di comunicazione assume un'importanza vitale nella prospettiva di offrire professioni sempre più evolute, affidabili e al passo coi tempi.

Su questi temi gli importanti relatori presenti, moderati dal Vicedirettore del Tg3 Giuliano Giubilei, si sono confrontati in un vivace dibattito che ha tentato di chiarire molti punti e, allo stesso tempo, ha voluto lasciare spunti di riflessione per il futuro. Dopo i saluti istituzionali da parte di Alessandra Clemente (Assessore ai Giovani e alle Politiche Giovanili del Comune di Napoli), Vincenzo Moretta (Presidente Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Napoli), Antonio Areniello (Presidente Consiglio Notarile dei Distretti riuniti di Napoli, Torre Annunziata e Nola) e Luigi Vinci (Presidente Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli), si sono alternati ai microfoni Valeria Ruoppolo (Avvocato Civilista e Promotrice del Convegno), Maurizio de Tilla (Presidente CUP e Presidente ANAI) e Paola Marone (Vice Presidente dell'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli).

Interventi approfonditi e di rilievo, molto apprezzati dal pubblico e utili per una riflessione seria e ragionata su una questione tutt'altro che chiusa.

L'appuntamento è dunque al prossimo convegno, altro momento di confronto per aggiungere un importante tassello nella sempre attuale discussione sull'etica delle professioni.

Stampa/PDF
Etica delle Professioni