EULEX Kosovo: nuovo ruolo per la missione UE

Stampa/PDF

Il Consiglio Euroepo ha deciso di riorientare il mandato della missione UE sullo stato di diritto EULEX Kosovo. La missione, istituita 10 anni fa, ha avuto due obiettivi operativi: un obiettivo relativo al monitoraggio, al tutoraggio e alla prestazione di consulenza, fornendo sostegno alle istituzioni dello stato di diritto del Kosovo e al dialogo tra Belgrado e Pristina, ed un obiettivo esecutivo, sostenendo le deliberazioni della giustizia costituzionale e civile ed essendo responsabile dell'azione giudiziaria e dell'emanazione di sentenze definitive in cause e processi selezionati.

La decisione odierna pone fine alla parte giudiziaria esecutiva del mandato della missione in Kosovo: il Kosovo assumerà la responsabilità di tutte le indagini, le azioni penali e i procedimenti giudiziari trasferiti.

Dal 14 giugno la missione si concentrerà al fine di:

  • monitorare cause e processi selezionati nelle istituzioni di giustizia penale e civile del Kosovo
  • monitorare, fungere da mentore e prestare consulenza al servizio penitenziario del Kosovo
  • continuare il sostegno operativo per l'attuazione degli accordi sul dialogo facilitato dall'UE per la normalizzazione delle relazioni tra Serbia e Kosovo.

La missione conserverà talune responsabilità esecutive limitate nei settori della protezione dei testimoni e del sostegno per le sezioni specializzate e la procura specializzata, nonché la responsabilità di garantire il mantenimento e la promozione della sicurezza come secondo soggetto attivo in tale settore.

La decisione del Consiglio prevede che il mandato riveduto proseguirà fino al 14 giugno 2020. Assegna inoltre un bilancio combinato per le operazioni della missione in Kosovo e per le sezioni specializzate e la procura specializzata pari a 169,8 milioni di EUR per due anni (15 giugno 2018 - 14 giugno 2020).

Il bilancio coprirà la spesa pari a 83,6 milioni di EUR relativa alla missione EULEX Kosovo per l'attuazione del suo mandato in Kosovo. 86,2 milioni di EUR saranno destinati a sostenere le sezioni specializzate e la procura specializzata.

EULEX KOSOVO è stata lanciata nel 2008. Il comando della missione ha sede a Prishtinë/Priština, in Kosovo. Alexandra Papadopoulou è il capo della missione dal 20 luglio 2016. Il 5 giugno 2018 il Comitato politico e di sicurezza ha prorogato il suo mandato fino al 14 giugno 2019.

Stampa/PDF
EULEX Kosovo: nuovo ruolo per la missione UE