Famiglie in Fiera

Stampa/PDF
Entusiasmo, accoglienza e nuove idee sono nate a Famiglie in Fiera, il padiglione della Fiera del Levante organizzato e coordinato dall'associazione di promozione sociale Città dei Bimbi.
 
L'entusiasmo e la meraviglia è stata quella di tanti genitori, nonni e docenti che, una volta varcata la soglia del padiglione 138 della Campionaria barese hanno trovato un luogo attrezzato per le esigenze delle famiglie, dove potersi riposare e lasciare liberi i bambini di giocare, leggere un libro, dove poterli allattare in uno spazio comodo e protetto, riscaldare un biberon o una pappa. 
 
Apprezzatissimo l'angolo dedicato al cambio pannolini, che ha registrato addirittura la coda in alcuni frangenti delle giornate di Fiera e la possibilità di parcheggiare i passeggini: tanti quelli lasciati in custodia nell'area dedicata di Famiglie in Fiera, alcuni anche gemellari, così da consentire alle famiglie di poter camminare liberamente tra i viali della Fiera del Levante.
 
Più di mille bambini hanno partecipato ai laboratori pomeridiani e mattutini, tutti gratuiti, organizzati dalle strutture dell'area Tempo Libero di barideibimbi.it: dalla ricostruzione dei giochi del passato alla realizzazione di piccoli oggetti con materiali di riciclo, alla realizzazione di manufatti e di art attack. 
 
Tutti i bambini hanno lasciato il padiglione di Famiglie in Fiera con un ricordo e un'esperienza nuova creativa e di condivisione.
 
Cento bambini sono stati presi in carico dalle educatrici della cooperativa Voglia di Bene, permettendo ai genitori per due ore di visitare in tranquillità la Fiera, con i più piccoli impegnati in attività educative coordinate da una pedagogista: una sperimentazione di conciliazione offerta solo in alcune fasce orarie che necessita sicuramente di un incremento, visto le richieste in lista di attesa.
 
Ma Famiglie in Fiera è stato soprattutto uno spazio di nuove idee e strategie a servizio del miglioramento della qualità della vita delle famiglie, tema trasversale e difficile da affrontare: la conciliazione dei tempi vita-lavoro è stato il focus affrontato da Città dei Bimbi con le referenti delle associazioni datoriali e di categorie in collaborazione con il Forum Rsi di Confindustria Bari Bat coordinato dall'imprenditrice Mariana Bianco
 
Al confronto a "Famiglie in Fiera" hanno dato il loro supporto per agevolare il percorso verso la costituenda rete pubblico-privata anche la dirigente dell'assessorato regionale al Welfare Francesca Zampano, gli assessori regionali alle Attività produttive Michele Mazzarano e al Welfare Salvatore Negro e l'assessora alle Attività Produttive del Comune di Bari Carla Palone.
 
La Regione Puglia naturalmente è stata protagonista delle attività del padiglione con Puglia Loves Family, il network di qualità per le strutture family friendly. In Fiera del Levante Tiziana Corti, referente del progetto, ha presentato  i nuovi disciplinari per gli enti pubblici e i pubblici esercizi che somministrano bevande ma soprattuto con il capo dipartimento Famiglia della presidenza del Consiglio dei Ministri Ermenegilda Siniscalchi e il direttore dell'Agenzia della Famiglia della provincia di Trento Luciano Malfer, l'assessorato al Welfare ha siglato un nuovo passo verso le politiche di attenzione alle famiglie, firmando, prima regione in Italia, un accordo di sperimentazione per il Family Audit
 
Questo strumento è destinato alle aziende che vogliano mettere in atto politiche di flessibilità in entrata e uscita dal lavoro, smart working e politiche di welfare a favore delle famiglie. 
 
La Regione Puglia ha stanziato 190mila euro per le aziende che si impegnano a partecipare alla sperimentazione per l'ottenimento del marchio Family Audit
Un'occasione unica per la Puglia, per la quale Città dei Bimbi continuerà a lavorare in termini di sensibilizzazione e promozione.
 
Ma soprattutto tanto spazio all'educazione e al rapporto scuola-famiglie: nel padiglione 138 di Famiglie in Fiera Chiara Scardicchio, docente di Didattica dell'organizzazione dei servizi educativi e riabilitativi all'Università di Foggia ha coinvolto le mamme in un workshop ad alto impatto emotivo sul tema della Felicità mentre dididattica inclusiva, disturbi dell'apprendimento e bambini plusdotati si è discusso con Isabella Bennardi, responsabile del Cnis - Coordinamento nazionale insegnanti di Brindisi e Adele Maria Veste, componente del Grimed, gruppo di ricerca matematica e difficoltà.
 
Con la musica e la danza acrobatica e a seguire Tommy Di Bari e il suo Sarò vostra figlia se non mi fate mangiare le zucchine. Storia di un'adozione eBellissime, Baby miss, giovani modelli e aspiranti lolite di Flavia Piccinni si è aperto il gran finale di Famiglie in Fiera domenica 17 settembre. 
 
La chiusura di questa intensissima nove giorni di Campionaria invece è stata declinata con la buona tavola e i consigli su come risparmiare a tavola mangiando il pesce, elemento principe della Dieta Mediterranea, a cura di Antonella Millarte, curatrice della Guida Buongusto di Puglia e Basilicata della Gazzetta del Mezzogiorno che ha guidato chef e lady chef in un seguitissimo showcooking.  
 
Hanno partecipato Paola Sorrentino, produttrice di birra artigianale; Michele D'Agostino, presidente Unione Cuochi Puglia; Franco Lanza, presidente Associazione Cuochi Baresi e le lady chef Lucia Viggiano e Vittoria Saracino. Al termine, visita gratuita al Museo della Birra inaugurato alla Fiera del Levante.
 
Decine e decine gli incontri gratuiti di genitori e docenti con i consulenti del nuovo magazine cittafamiglie.it, il nuovo progetto editoriale (in progress) diretto dalla giornalista Elisa Forte con il supporto di Antonella Ardito
 
Sono state ospiti di "Famiglie in Fiera"  Mariaelena Fazio, psicologa e psicoterapeuta; Caterina Calamo, psicologa; Marta Guerrieri, logopedista;  Zora Del Buono, pediatra; Tommasa Campanella, pedagogista clinico; Alberto Armenio dentista specialista in Ortodonzia, post graduate in Orthodontics New York University; Daniela Bilanzuoli, psicologa.
 
A Famiglie in Fiera naturalmente non è mai mancata tanta musica, spettacolo, colore, integrazione grazie alle Mamme dal Mondo dell'associazione Tracialand di Monica Irimia, il racconto delle buone pratiche amiche di Città dei Bimbi, dal video blog The Walking Dad Story dedicato ai papà di Juan Abbaticchio, al nuovo esperimento comunicativo Da 0 a 14 di Bianca Savonarola, passando alle Periferie Animate di Vincenzo Ardito, festival di cinema d'animazione per i bambini in programma ad ottobre a San Pio.
 
La Family House di Città dei Bimbi a Famiglie in Fiera chiude i battenti per questa edizione 2017, ma il lavoro a favore delle famiglie continua. 

Stampa/PDF
Famiglie in Fiera