Feature Expanded

Stampa/PDF

Si concluderà a Firenze, in occasione del decennale dello Schermo dell’arte Film Festival diretto da Silvia Lucchesi, la III edizione di Feature Expanded. European Art Film Strategies, progetto di formazione diretto da Sarah Perks, direttrice della sezione arti visive di HOME, e Leonardo Bigazzi, curatore progetti speciali dello Schermo dell’arte. Il progetto, iniziato ad HOME a Manchester lo scorso giugno, riunirà a Firenze 12 artisti che desiderano realizzare il loro primo lungometraggio e addetti ai lavori, tra cui prestigiosi nomi del panorama artistico internazionale, quali la curatrice della Pinault Collection Caroline Bourgeois e artisti come Rä Di Martino e Roee Rosen

Ai partner del progetto, si aggiunge quest’anno In Between Art Film, casa di produzione fondata da Beatrice Bulgari con la volontà di sviluppare e promuovere film che si basano su interdisciplinarietà e scambio tra diversi linguaggi artistici del nostro tempo.

Programma di training unico in Europa, promosso dallo Schermo dell'arte Film Festival e HOME,  sostenuto da Creative Europe/MEDIAFeature Expanded ha raggiunto nelle precedenti edizioni risultati straordinari, permettendo ai partecipanti di ampliare le proprie competenze, sviluppare e produrre nuovi progetti che sono stati presentati a festival internazionali dove sono stati premiati con importanti riconoscimenti. 

Tra i 12 artisti selezionati, che presenteranno a Firenze i loro lavori in una Pitch Session di fronte ad una giuria internazionale presieduta dalla curatrice della Pinault Collection Caroline Bourgeois, artisti già affermati internazionalmente quali Pauline Curnier Jardin (Francia) scelta da Christine Macel per la 57° Biennale di Venezia, i cui film eccentrici e teatrali ritraggono eventi storici e personaggi attraverso scene stilizzate, spesso improvvisate; Angela Anderson (USA/Germania), artista e regista che lavora sull'intersezione della filosofia, dell'ecologia, dell'economia, della migrazione, delle tematiche femministe e queer, presente con una sua opera a documenta 14; Ursula Mayer (Austria) vincitrice nel 2014 del premio Derek Jarman, nei suoi film e nelle sue installazioni multicanale utilizza segni e immagini presi in prestito dall'architettura, dalla moda, dalla letteratura, dalla politica, dalla mitologia, dalla geologia e dalla scienza.

E ancora: Mariangela Ciccarello (Italia), Michelle Deignan (Irlanda), Bart Groenendaal (Paesi Bassi), Assaf Gruber (Israele), Mario Pfeifer (Germania), Anastasija Piro?enko (Lituania), Theo Prodromidis (Grecia), Janis Rafa (Grecia/Paesi Bassi) and Axel Straschnoy (Finlandia).

Nell’ambito di Feature Expanded 2017 presso l’Altana di Palazzo Strozzi si terrà la tavola rotonda aperta al pubblico Becoming a Feature, organizzata in collaborazione con In Between Art Film e Fondazione Palazzo Strozzi, a cui parteciperanno, fra gli altri, gli artisti Rä Di Martino e Roee Rosen. Saranno analizzati i fattori che, nell’ultimo decennio, hanno spinto un numero crescente di artisti a confrontarsi con produzioni cinematografiche, introducendo nuovi modelli espressivi in grado però di sfruttare le regole e le strutture dell’industria del cinema.

Al Cinema La Compagnia saranno assegnati quattro importanti premi che contribuiranno allo sviluppo e alla promozione di alcuni dei progetti presentati: Feature Expanded Distribution Award per la distribuzione del film vincitore da parte di HOME e dello Schermo dell’arte nel Regno Unito e in Italia; Feature Expanded Development Award, una residenza di 4 giorni per lavorare alla sceneggiatura del proprio film con la script consultant Marietta von Hausswolff von Baumgarten; ottod’Ame Film Award, riconoscimento in denaro offerto dalla casa di moda fiorentina per sviluppare la ricerca di uno dei film; SUB-TI Award, offerto da SUB-TI per la produzione di sottotitoli in una lingua europea.

I vincitori saranno selezionati da una giuria internazionale presieduta dalla curatrice Caroline Bourgeois e composta dal regista e critico d’arte Heinz Peter Schwerfel e dal produttore Yorgos Tsourgiannis.

Feature Expanded, iniziato a Manchester con il primo momento di residenza nel giugno scorso, con corsi, workshop, masterclass, proiezioni e tavole rotonde a cura di professionisti del settore cinematografico, quali i tutors Lisa Maria Russo, Leif Magne Tangen e Jacqui Davies, propone un ventaglio unico e personalizzato di attività formative nel campo della produzione cinematografica rispondendo alle nuove richieste degli artisti che lavorano con le immagini in movimento.

Il progetto ha generato nei primi due anni di attività numerose occasioni per gli artisti coinvolti: Yael Bartana ha collaborato con Jacqui Davies per la produzione di What If Women Ruled the World?, selezionato all’Art:Film del Cinemart del Rotterdam International Film Festival 2016; Jorunn Mykleburst Syversen, grazie ad un finanziamento del Norwegian Film Institute, ha realizzato il lungometraggio Hoggeren / The Tree Feller entrato nella short list degli Oscar per la Norvegia; Gabrielle Brady, vincitrice del Feature Expanded Distribution Award 2015, ha girato lo scorso anno il film Christmas Island, ricevendo un finanziamento dal British Film Institute, e ha realizzato un cortometraggio commissionato dal Guardian e Nertha Documentaries; Stefanos Tsivopoulous è stato invitato con il suo Kindness (2016) alla sezione Art:Film del Cinemart di Rotterdam 2017, dalla quale è nata una collaborazione con la casa di produzione Horsefly (Grecia).

Stampa/PDF
Feature Expanded