Festival delle Generazioni in tour

Stampa/PDF

Venerdì 23 giugno, Salerno apre le porte alla seconda tappa del “Festival delle Generazioni in tour”, dedicata alle frontiere, ai giovani, alla rete e all’integrazione.

Il festival promosso dalla Federazione nazionale dei pensionati della Cisl (Fnp), coinvolgerà giovani e meno giovani, chiamandoli a confrontarsi con sociologi, economisti, esperti di web e social network, giornalisti, scrittori e giovani rapper, spiegano gli organizzatori. L’evento è realizzato grazie alla collaborazione con ‘Salerno Letteratura’, giunta alla quinta edizione. Si tratta della più grande manifestazione culturale del Sud Italia e si svolge dal 17 al 25 giugno a Salerno. Si è cominciato il 17 giugno con l’inaugurazione della mostra “OLTRE LE GENERAZIONI - tra vita quotidiana e futuri condivisi”, un viaggio nel tempo, da Nord a Sud, attraverso le parole di bambini, ragazzi, adulti, nonni e bisnonni d'Italia, visitabile fino al 25 giugno.

Abitare i territori per promuovere il valore dell’incontro e la bellezza di costruire buone relazioni dentro la concretezza della vita quotidiana è questo l’impegno di Anteas” ha detto la presidente nazionale Sofia Rosso. “Siamo impegnati ogni giorno con il servizio di volontariato per cucire tessuti di fiducia fra giovani e anziani” ha aggiunto la presidente. Anteas, si pone come una realtà impegnata contro le solitudini, attenta alle nuove domande sociali e ai nuovi bisogni, con la capacità di saperli leggere ed interpretare trovando risposte adeguate. “Per questi motivi quella del Festival delle Generazioni in tour è una preziosa opportunità per incontrare persone e fare rete laddove vivono la loro realtà” ha concluso Sofia Rosso. 

Stampa/PDF
Festival delle Generazioni in tour