Fieracavalli Hi-Tech

Stampa/PDF
Dall’airbag per cavaliere, a caschi, selle e staffe sempre più hi-tech. Ma non manca nemmeno l’attenzione al benessere del cavallo, con asciugatrici per il pelo, cosmetici fitoterapici per gli zoccoli, fieno biologico e tapis roulant da quattro metri per gli allenamenti o la riabilitazione. L’innovazione corre anche nel settore equestre e in questo campo il made in Italy è protagonista alla Fieracavalli di Verona: tre padiglioni commerciali (4, 6 e 7) dove anche il cavaliere più esigente può trovare le ultime novità e le anteprime del mercato di attrezzature e abbigliamento.
 
La sicurezza prima di tutto. Ecco quindi Equiairbag (Sartore, padiglione 7), uno zainetto di derivazione motociclistica che si gonfia in 8 millisecondi in caso di caduta dalla sella, proteggendo la colonna vertebrale del cavaliere. Restare impigliato (“instaffato” in gergo tecnico) nei finimenti e trascinato dal cavallo è un altro dei rischi che si corrono mentre si monta: un aiuto arriva dalle nuove staffe (Safe Riding, padiglione 7) con sistema di sgancio d’emergenza su più assi, pedana basculante, aggancio a 45 gradi e cover intercambiabili per personalizzarle come con uno smartphone.

Sicurezza al primo posto anche per i caschi, con un occhio al comfort e al design, grazie a interni in lana merinos e decorazioni in cristalli swarovsky (Kask, padiglione 7). Novità anche sul fronte delle selle, tecnologiche ed ergonomiche: si regolano con una chiavetta, per essere utilizzate anche su due o più cavalli e sono sviluppate con pellicola in gel traspirante per attutire gli impatti del salto (Amahorse Group, padiglione 7).
 
Da parte delle aziende ci sono molti investimenti anche nel comparto legato al benessere dell’animale. Addio quindi ai raffreddori da cavallo grazie ad una coperta gonfiabile con diffusore interno di aria calda che in 15 minuti asciuga il manto dal sudore dopo la corsa (Wiper, padiglione 6). Tra i padiglioni della fiera si possono trovare anche curiosità come la palla antistress a dimensione di cavallo (Sartore, padiglione 7), il tapis roulant da quattro metri a misura di equino con 36 programmi di allenamento e recupero e in grado di raggiungere una velocità di 36 chilometri all’ora (Horse Gym, padiglione 4).

Fondamentale pure la dieta: qui tra le novità il fieno umido sottovuoto e biologico, adatto anche per gli esemplari allergici (Terre di Papena, padiglione 7). L’igiene del corpo riguarda anche i cavalli per cui è stata creata una linea ad hoc per la cosmesi, a base di gel antibatterici, balsami all’aloe vera, prodotti alla cheratina per gli zoccoli, shampoo per i diversi tipi di manto (Unica, padiglione 6).
 
Sempre più moderne anche le scuderie, il legno di larice e muavé e pareti con vetrate con vita maneggio (Rinco, padiglione 7), mentre per il trasporto, i nuovi trailer hanno il tetto panoramico e speciali sospensioni per alleggerire le vibrazioni sui tendini del cavallo (Berton, padiglione 7). 
Stampa/PDF
Fieracavalli Hi-Tech