Teatro Sannazaro - Il teatro di Napoli

Fino all'ultimo bambino

Stampa/PDF

Nel mondo sei milioni di bambini muoiono ogni anno per malattie facilmente curabili e prevenibili mentre cinquantotto milioni non vanno a scuola nei paesi poveri. In Italia, oltre un milione di bambini vive in povertà assoluta. Save the Children lancia la campagna globale “Fino all’ultimo bambino” per salvare e dare un futuro ai bambini senza un domani in Italia e nel mondo con cibo, cure ed educazione.

Nell’arco di una generazione il mondo ha raggiunto traguardi importanti nella lotta alla mortalità infantile e nell’accesso all’istruzione: dal 1990 il numero di bambini sotto i 5 anni che muoiono per cause prevenibili e curabili è dimezzato e dal 2000 il numero di bambini che non vanno a scuola è sceso del 42%. Ma sono ancora milioni i bambini in Italia e nel mondo che rimangono esclusi da questi progressi. Sono i bambini più indifesi del pianeta, quelli che nessuno vede. Quelli a cui l’infanzia è stata negata perché sono nati nel posto sbagliato o nel momento sbagliato. Quelli a cui manca tutto, anche l’essenziale come acqua, cibo, cure e scuole. Sono bambini senza un domani”, ha dichiarato Valerio Neri, Direttore Generale di Save the Children Italia, l’Organizzazione internazionale dedicata dal 1919 a salvare i bambini in pericolo e promuoverne i diritti.

Sono quasi sei milioni, ogni anno, i bambini sotto i cinque anni che muoiono per malattie facilmente prevenibili e curabili e sessanta milioni i minori tra 6-11 anni che non vanno a scuola, 58 milioni solo nei Paesi più poveri. Quattrocento milioni sotto i 13 anni vivono in povertà estrema e altrettanti sono discriminati a causa della loro religione, etnia, disabilità, genere.

La povertà e il divario sociale, con i fenomeni ad essi collegati, sono problematiche che non riguardano solo Paesi poveri ed economie emergenti. Nei Paesi ad alto reddito la crescita economica ha permesso un generale miglioramento dei livelli di benessere, tuttavia nell’Unione Europea circa il 27% dei minori è a rischio di povertà e di esclusione sociale .

In Italia, oltre 1 milione di bambini vive in povertà assoluta, senza il necessario per crescere e senza opportunità educative, mentre oltre 2 milioni vivono in povertà relativa. Nel nostro Paese, un bambino su 10 non può permettersi abiti nuovi mentre 1 su 20 non riceve un pasto proteico al giorno. È per loro che Save the Children lancia la campagna globale “Fino all’ultimo bambino” per salvare e dare un futuro ai bambini senza un domani, in Italia e nel mondo.

Stampa/PDF
Fino all'ultimo bambino