Fletto i muscoli e sono nello spazio

Stampa/PDF

Paolo Nespoli e Leo Ortolani hanno dato vita ad un divertente a accattivante racconto delle sue esperienze, legate dalla realizzazione del fumetto C'è Spazio per tutti, un progetto promosso con la Panini dall'Agenzia Spaziale Italiana, in collaborazione con l'Agenzia Spaziale Europea, e dedicato alla vita sulla Stazione Spaziale Internazionale e alla storia dell’uomo nello spazio.

C’è Spazio per Tutti, che ha per protagonista Rat-Man, il topo-supereroe creato da Leo Ortolani, è stato portato nello spazio proprio da Paolo Nespoli, che l’ha mostrato in un video dalla Stazione spaziale Internazionale. È stato il primo fumetto a raggiungere lo spazio.

L'evento si è svolto nell'auditorium del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnica, Leonardo Da Vinci, a Milano. Per l'occasione Paolo Nespoli ha consegnato al Direttore del Museo Fiorenzo Galli la maglietta del museo che ha volato con lui nella missione dell'ASI, VITA. Ad assistere all'incontro la "Signora Rosetta", Amalia Ercoli Finzi.

Nella serata precedente National Geographic ha presentato la prima puntata della nuova serie con narratore Will Smith, One Strange Rock. A presentare il documentario il suo sceneggiatore Darren Aronofsky e Paolo Nespoli, moderati dal direttore di Le Scienze, Marco Cattaneo. Paolo Nespoli è stato uno degli astronauti che hanno contribuito al documentario, unico non nord-americano, con immagini realizzate dalla Stazione Spaziale Internazionale.

Stampa/PDF
Fletto i muscoli e sono nello spazio