Teatro Sannazaro - Il teatro di Napoli

“Fumetti nei musei”: Il fumetto per raccontare un museo

Stampa/PDF

Un fumetto per raccontare un museo è l’iniziativa editoriale in mostra a Roma con “Fumetti nei musei”.



Cos’è “Fumetti nei musei

Un fumetto in ogni museo (ci sono ben 51 Fumetti ) per raccontare con un linguaggio diverso le collezioni artistiche del nostro Paese. La mostra “Fumetti nei musei” è una splendida iniziativa editoriale visibile gratuitamente a Roma fino al 16 febbraio 2020 presso l’Istituto centrale per la Grafica. La mostra è pensata per avvicinare i ragazzi all'immenso patrimonio culturale dell'italia. Un viaggio attraverso storie incredibili che intrecciano passato, presente e futuro negli scenari da sogno di Villa Borghese, della Galleria degli Uffizi, del Parco Archeologico di Paestum, di Palazzo Ducale e di tanti altri luoghi che conservano le memorie del nostro passato.

Un fumetto gratuito in ogni mostra

Attraverso il linguaggio del grafic novel, 51 albi raccontano i musei italiani con lo scopo di avvicinare gli studenti alle collezioni presenti nei nostri musei. Un linguaggio moderno che renderà la visita non solo istruttiva ma anche divertente.  “Fumetti nei musei” è l’incontro tra 51 grandi fumettisti italiani e altrettanti direttori dei musei. Insieme, hanno creato un progetto di grande successo che si è aggiudicato nel 2018 il Premio Gran Giunigi come migliore iniziativa editoriale. Ognuno dei 51 musei metterà a disposizione il proprio fumetto gratuitamente per diffondere a bambini e ragazzi, attraverso un linguaggio inedito, la conoscenza del proprio patrimonio artistico e culturale.
Fumetti nei musei mostra a Roma

Gli artisti e le storie

Ogni fumetto in mostra è stato realizzato da un artista italiano che ha messo a disposizione il proprio talento per creare storie strabilianti. I protagonisti di queste storie sono personaggi realmente esistiti, ma anche supereroi, fantasmi e mostri che si aggirano nei musei italiani. “Fumetti nei musei” è stato realizzato da grandi nomi del fumetto come Martoz che ha ambientato i suoi inseguimenti tra le sculture e gli affreschi di Villa Borghese; oppure Tuono Pettinato che racconta la storia di uno studente che salta la giornata di scuola e che si ritrova a vagare con piacere e stupore nella Galleria degli Uffizi di Firenze; oppure ancora Dr. Pira che catapulta i suoi eroi tra filosofi e artigiani greci in un rocambolesco salto nel tempo nel Parco Archeologico di Paestum; mentre Marino Neri racconta le avventure di alcuni topini che si ritrovano a curiosare tra i capolavori di Caravaggio e Mantenga alla Galleria di Brera. Queste sono solo alcune delle storie raccontate dai 51 artisti che hanno collaborato al progetto “Fumetti nei musei” con storie fantastiche in luoghi “vivi” dove avventure incredibili rendono appunto “vive” le memorie del passato.

Stampa/PDF
“Fumetti nei musei”: Il fumetto per raccontare un museo