Fundraising di prossimità

Stampa/PDF

La Fondazione Provinciale della Comunità Comasca organizza, martedì 15 settembre alle ore 16.30 presso la sede di Unindustria Como, un seminario sul tema “Fundraising di prossimità, le risorse sono nella comunità. Costruzione di reti di raccolta fondi per le piccole e medie organizzazioni nonprofit”.

Durante l’incontro si discuterà di fundraising di prossimità, delle risorse a disposizione delle piccole e medie organizzazioni nonprofit e delle fondazioni di comunità. Interverranno Giacomo Castiglioni, Presidente Fondazione Provinciale della Comunità Comasca onlus; Luciano Zanin, fundraiser e presidente Assif; Stefania Toaldo, consulente marketing e fundraising; Guya Raco, consulente fundraising e Laura Lugli, fundraiser e peopleraiser. 

Programma

La fondazione di Comunità al servizio delle organizzazioni non profit

Giacomo Castiglioni, Presidente Fondazione Provinciale della Comunità Comasca onlus

Il posto più buio? Ai piedi della candela

Le risorse che le piccole e medie onp non sanno di avere.

Luciano Zanin – fundraiser e presidente Assif

Consulente, fundraiser da oltre 15 anni con le piccole e medie organizzazioni non profit. Presidente di ASSIF, Associazione Italiana Fundraiser, autore di libri e articoli sul tema fundraising di comunità, è anche direttore scientifico di Confinionline.it

Il marketing per le piccole Associazioni?  Yes, we can!

Stefania Toaldo – consulente marketing e fundraising

Proviene dal mondo delle imprese, dove ha lavorato nel marketing su analisi di mercati e lancio di nuovi prodotti. È approdata al settore non profit per passione.

Caratteristiche e peculiarità del fundraising di prossimità: riconoscerlo e attuarlo.

Guya Raco - consulente fundraising

Da 10 anni svolge attività di consulenza strategica e supporto operativo all’interno di organizzazioni non profit che operano a livello territoriale soprattutto nel settore culturale e del welfare.

Tutto dipende dalle persone

Laura Lugli - fundraiser e peopleraiser

Opera sia da consulente che da figura interna lavorando con organizzazioni attive a livello territoriale e regionale. Particolarmente attiva nelle cura delle relazioni con i volontari e nei settori delle vulnerabilità e dei servizi alla persona.

A seguire testimonianza di organizzazioni non profit e fundraiser che hanno partecipato al progetto “Giovani fundraiser di prossimità”.

Stampa/PDF
Fundraising di prossimità