Futura Genova per la settimana della scuola digitale

Stampa/PDF

Parte da Genova il tour 2019 di 'Futura', l'evento itinerante organizzato e promosso dal Miur nell’ambito del Piano Nazionale Scuola Digitale, che ha l'obiettivo di 'raccontare sui territori' la scuola digitale. 

Dal 4 al 6 aprile le principali piazze, palazzi e 'luoghi di cultura'  della città -dal Teatro Carlo Felice al Palazzo della Borsa, da Palazzo Ducale a vari punti nevralgici del centro storico- saranno animati da incontri, dibattiti, performances, laboratori e gare di idee per contribuire al percorso di innovazione in atto negli Istituti scolastici italiani, coinvolgendo oltre 8.000 tra studenti e docenti.

Nel programma di questa edizione -che intende approfondire le connessioni tra il digitale e discipline anche molto diverse tra loro, come sport, arte, musica e cibo- è presente con numerosi appuntamenti anche l'Istituto di tecnologie didattiche (Itd) del Cnr, che proprio a Genova ha la sua sede principale.

Giovedì 4 aprile dalle 16 alle 17,30, nell'ambito della sezione 'Agorà' del programma, il Palazzo della Borsa ospita il Future Talk 'Tecnologie avanzate per la didattica' presso il Palazzo della Borsa (Piazza De Ferrari). L'evento vede alternarsi vari ricercatori dell'Istituto per presentare progetti e attività: 'L’Istituto per tecnologie didattiche del Cnr: quale ricerca per la scuola?' (a cura del direttore Itd-Cnr Rosa Bottino); 'Spazi ibridi e infosfera: nuovi scenari per apprendere e insegnare' (a cura di Gugliemo Trentin, Itd-Cnr); 'Videogiochi e apprendimento: un matrimonio difficile?' (a cura di Donatella Persico, Itd-Cnr), 'Programmare per apprendere nella scuola primaria' (a cura di Augusto Chioccariello Itd-Cnr), 'La natura dell’innovazione digitale nella scuola'  (a cura di Sabrina Panesi, Itd-Cnr).  

Venerdì 5 e sabato 6 aprile, nell'ambito della sezione 'Teacher's matter' del programma -momenti specifici dedicati alla formazione di docenti e dirigenti scolastici sui temi dell'innovazione didattica e digitale in programma al Palazzo della Meridiana di Genova- Itd-Cnr partecipa con i seguenti interventi:

5 aprile: 'Laboratori formativi e innovazione didattica per la scuola in ospedale e l’istruzione domiciliare' (ore 10,30, a cura di Enza Benigno, Cnr-Itd); 'Le risorse open source per la didattica inclusiva' (ore 12, a cura di Giovanni Caruso, Cnr-Itd); 'Programmare per apprendere con Scratch' (ore 14,30, a cura di Augusto Chioccariello, Itd-Cnr); 'Un I-MOOC per capire come funziona una classe ibrida inclusiva' (ore 16, a cura di Guglielmo Trentin e Maria Cecilia Reyes Itd-Cnr).

6 aprile: 'Giochi digitali e sviluppo di abilità di base' (ore 9, a cura di Laura Freina, Cnr-Itd); 'La prossimità della formazione a distanza' (ore 10.30, a cura di Lucia Ferlino  Itd-Cnr).

La presentazione di Futura è avvenuta a Genova alla presenza del Ministro dell'Istruzione Marco Bussetti: "Futura è una manifestazione che dimostra concretamente come il sistema di istruzione e formazione italiano possa essere incubatore di progresso e sviluppo. Ripartiamo da Genova per un motivo ben preciso: questa città si è distinta nei mesi scorsi per tenacia e determinazione. Dopo il tragico crollo del Ponte Morandi è andata avanti con grande coraggio, per ricominciare, anche attraverso la scuola. Il viaggio della Scuola digitale continuerà nei prossimi mesi in giro per l'Italia: è importante essere nei territori per entrare in contatto con le buone pratiche in atto, per stimolare e supportare il cambiamento- E soprattutto per lavorare in sinergia con le altre istituzioni, impegnandoci insieme per i ragazzi che sono il futuro del Paese", ha dichiarato. 

Dopo Genova, il viaggio di Futura proseguirà a Trieste, Ravenna, Marsala, Brescia, Sulmona, Assisi, Latina, Lucca e Matera.

Stampa/PDF
Futura Genova per la settimana della scuola digitale