GardeNet, una rete di giardini condivisi

Stampa/PDF

Presso la Galleria Principe di Napoli, alla presenza del delegato ANCI Mauro Savini, dell’Assessore ai Giovani Alessandra Clemente e dell’Assessore al Verde Maria D’Ambrosio sarà presentato il Progetto “GardeNet. Una rete di giardini condivisi”, finanziato dal Programma “MeetYoungCities: social innovation e partecipazione per i giovani dei comuni italiani” di ANCI, IFEL e ANG e che vede come capofila l’ l’Assessorato ai Giovani, Politiche Giovanili, Creatività e Innovazione del Comune di Napoli.

Nato da un’idea di Simona Panaro e Federica Russillo dell’Associazione Agritettura2.0, GardeNet ha come partner i Dipartimenti di Agraria e Architettura dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, l’Accademia di Belle Arti di Napoli, le associazioni Archintorno, Artèteca, AUSF, Friarielli Ribelli, Parco Sociale Ventaglieri e Punta Corsara.

A partire dalle esperienze locali esistenti e dai bisogni espressi dai cittadini dei quartieri Avvocata, Scampia e Ponticelli, GardeNet sta costruendo una rete tematica tra pubblico, privato e giovani per la creazione di nuove collaborazioni sociali ed il miglioramento delle aree verdi pubbliche.

Quest'appuntamento sarà l’occasione per presentare i primi risultati delle attività che coinvolgono i giovani quali beneficiari e attuatori del Progetto.

Stampa/PDF
GardeNet, una rete di giardini condivisi