Teatro Sannazaro - Il teatro di Napoli

Gemma: il progetto che monitora il rischio autismo nei bambini

Stampa/PDF

'GEMMA' è un progetto europeo in ambito biomedico che conduce ricerche innovative per capire i meccanismi d’insorgenza dell’autismo con lo scopo  di diagnosticarlo molto precocemente, di prevenirlo o di ridurne la sintomatologia. 

Il progetto prevede, per la prima volta, di reclutare, a partire dalla primissima infanzia, bambini a rischio di sviluppare autismo e di seguirli nel tempo.

I bambini a rischio sono quelli che hanno già un fratello o una sorella con autismo e per i quali la probabilità di sviluppare questo disturbo aumenta di 10 volte.

Per questa ricerca si stanno cercando, anche in Italia, famiglie che abbiano un figlio/a con autismo e un fratellino/sorellina in programma, in arrivo o di età compresa tra 0 e 6 mesi da includere nello studio. 
Se reclutati, ogni sei mesi ne verrà monitorato lo sviluppo, verrà effettuata una valutazione specifica per l’autismo e verranno prelevati campioni biologici. Se il bambino sviluppa l’autismo riceverà una diagnosi molto precoce che gli permetterà di accedere ad un intervento tempestivo.
Se il bambino non sviluppa autismo, la valutazione verrà data ai genitori molto presto.

Le famiglie che rispondono ai criteri di inclusione e sono interessate a partecipare al progetto, possono contattare la Dr.ssa Filomena Laura Russo della ASL di Salerno a questo indirizzo email: russo.filomenalaura@virgilio.it.

Stampa/PDF
Gemma: il progetto che monitora il rischio autismo nei bambini