Geofluid 2018

Stampa/PDF

Il Consiglio Nazionale dei Geologi, anche quest’anno, ha concesso il proprio patrocinio alla 22° edizione del Geofluid che avrà luogo presso il quartiere fieristico di Piacenza Expo. Si tratta della più completa e qualificata fiera italiana specializzata nei comparti delle perforazioni e dei lavori nel sottosuolo sia per la ricerca e l’estrazione dei fluidi sotterranei, sia per le fondazioni speciali, i consolidamenti e le collegate applicazioni geologiche, idrogeologiche, geofisiche, geotecniche, delle bonifiche delle falde e dei siti inquinati.

In occasione dei primi 40 anni della mostra internazionale, gli interventi del Consiglio Nazionale dei Geologi si svolgeranno: il 4 ottobre 2018 – Sala A – dalle 9:30 alle 13:00 al convegno “Il contributo della geotermia alla politica energetica tramite la progettazione integrata: dalle macchine alla analisi contestuale, alla gestione e alla manutenzione dei sistemi” nel quale è previsto l’intervento “Normare il sistema” del consigliere Tommaso Mascetti, membro della Commissione Geotermia del CNG. Il 5 ottobre 2018, dalle 9:30 alle 13:30, – Sala D – si terrà il convegno “Stoccaggio dei gas nel sottosuolo”, i cui lavori saranno aperti da Francesco Peduto, Presidente del Consiglio Nazionale dei Geologi e il consigliere CNG e Segretario Federazione europea dei Geologi, Gabriele Ponzoni, discuterà la relazione “Stoccaggio CO2 in Europa: cosa succede nei territori UE e possibili sviluppi”. Lo stesso giorno, dalle 14:00 alle 18:00, – Sala A – avrà luogo “Normative e legislazione sulla geotermia a bassa temperatura” al cui evento parteciperanno i consiglieri Gabriele Ponzoni con l’intervento “Norme CEN sugli impianti con pompa di calore” e Tommaso Mascetti con “Potenzialità e vincoli legislativi (Decreto Posa Sonde)”.

Come nelle precedenti edizioni, anche quest’anno Geofluid si svilupperà attraverso le aree tematiche Geotech, Geotunnel, Geocontro, Nodig e Geotermia. La novità dell’edizione 2018 è rappresentata dal macrosettore Geofluid Green, che si inserisce in questa fase d transizione energetica recependo le linee tracciate dalla Strategia Energetica Nazionale (SEN), per proporsi come contenitore, sempre nell’ambito della propria specializzazione, di novità tecnologiche e di indirizzo dei mercati di riferimento, verso un futuro di decarbonizzazione e di energia sostenibile con principale attenzione alla geotermia e al gas.

Stampa/PDF
Geofluid 2018