Teatro Sannazaro - Il teatro di Napoli

Giornata internazionale della Guida Turistica in Camoania

Stampa/PDF

Dedicata all’idea di un turismo sostenibile con 36 visite guidate gratuite, in 32 itinerari, distribuite tra sabato 29 febbraio e domenica 1 marzo, si festeggia in Campania l’edizione 2020 della Giornata Internazionale della Guida Turistica. Istituita il 21 febbraio 1990 dalla World Federation of Tourist Guide Associations, per valorizzare il ruolo della guida turistica come figura intellettuale mediatrice della cultura, della storia, delle bellezze del proprio territorio, in Italia viene promossa dalla ANGT, Associazione Nazionale delle guide Turistiche e, in Campania, da AGTC Associazione Guide Turistiche Campania.

Il ventaglio di visite gratuite (eventuali biglietti d’ingresso sono a carico dei partecipanti), offerto dalle guide turistiche abilitate in Campania, si propone un alto intento: valorizzare e far conoscere questo territorio. La gran parte dei tour si concentra a Napoli. Da Palazzo Zapata, in piazza Trieste e Trento, che accoglie il MUSAP, Museo Artistico Politecnico con le sue collezioni di inaspettata bellezza, al museo civico Gaetano Filangieri, voluto dall’illuminata visione del nipote del grande giurista che ispirò la dichiarazione d’indipendenza americana. Dal mistero e dalla suggestione della Sanità e del Cimitero delle Fontanelle, si passa ad un racconto della città vista dall’alto con i tour “Certosa di San Martino tra cielo, terra e mare” e quello “Castel Sant’Elmo, il tetto della città”. Numerosi poi i walking tour, ispirati a un turismo sostenibile, attraverso le strade di Napoli, dal centro storico al centro monumentale. Si va da “Passiamm pè Tuledo” che, partendo da palazzo Ina, ripercorre la famosa strada napoletana a “Napoli è una canzone”, una passeggiata culturale nella musica partenopea e a “Il mare non bagna Napoli?, racconto del rapporto tra la città e il mare attraverso i suoi luoghi d’arte. Completamente in “lingua” napoletana, “Vulite venì cu mico?” propone un percorso da piazza Carità a piazza San Gaetano. Inoltre, per i più piccoli è prevista la visita a tema “Da Castel dell’Ovo a Piazza Plebiscito: tour in maschera per bambini”. Non manca l’invito alla scoperta dell’Art Nouveau a Napoli ma anche dell’archeologia romana a Ponticelli, con la visita guidata “La villa rustica di Caius Olius Ampliatus alle pendici del Vesuvio”. Ancora di archeologia, si occupano prevalentemente le visite guidate nei Campi Flegrei con i percorsi “La Flotta perduta di Miseno”, “L’Anfiteatro, il Serapeo e la darsena di Pozzuoli”, o passeggiando nei “Luoghi del potere” tra le terme di Baia e la Casina Vanvitelliana. In questa edizione, dedicata a un turismo sostenibile, non può mancare una visita su due ruote con “Passeggiando in bicicletta tra i Campi Flegrei”. Di sapore archeologico anche l’appuntamento nella villa di Poppea a Torre Annunziata e quello nella villa Arianna di Castellammare di Stabia. In provincia, poi, sono in programma il percorso nel complesso delle Basiliche Paleocristiane di Cimitile e quello nell’oasi di storia, arte e spiritualità del seicentesco Eremo di Santa Maria degli Angeli a Visciano. Le quattro visite alla Reggia di Caserta fanno luce su aspetti meno noti, tra natura e arte, del palazzo reale più grande del mondo: dagli “Argenti della Cappella Palatina” al percorso “Dalla Castelluccia alla fontana dei delfini”, alla “Camelia del giardino inglese”, a quello sulla “Fontana dei delfini”. Anche a Salerno e nel salernitano arriva la Giornata Internazionale della guida Turistica. Vengono raccontate la storia del Castello Arechi II che sovrasta Salerno, le meraviglie di Paestum con i suoi templi, la dimensione filosofica di Velia, da poco accorpata al parco archeologico di Paestum, tra Parmenide e Zenone. Viene dedicata al mare come luogo di unione e scambio tra culture antiche, la visita guidata “Porti Sepolti” tra i reperti del Museo Archeologico di Pontecagnano Etruschi di frontiera. La giornata in Campania si associa ad una buona causa: una raccolta fondi per L'Associazione Obiettivo Cuore ABC O.N.L.U.S., creata da genitori di bambini affetti da patologie cardiologiche congenite che hanno condiviso l'ospedalizzazione nei Reparti di Cardiologia e Cardiochirurgia Pediatrica dell'Ospedale Monaldi. I partecipanti alle visite guidate offerte dalle guide campane, potranno contribuire con una libera donazione, agli obiettivi dell’Associazione. Quest’anno la manifestazione sarà dedicata a Marcella Bagnasco, appassionata e attiva presidente dell’ANGT, scomparsa nel 2019.

Il programma completo degli eventi, e tutti i dettagli per partecipare, sono consultabili sul sito internet http://www.guideturistichecampane.it/giornata-internazionale-della-guida-turistica o su Instagram e la pagina di Facebook dedicate alla giornata.

Stampa/PDF
Giornata internazionale della Guida Turistica in Camoania