Teatro Sannazaro - Il teatro di Napoli
  • Magazine
  • Sport
  • Giro di boa per la fase a gironi della Champions League

Giro di boa per la fase a gironi della Champions League

Stampa/PDF

Terminata l'undicesima giornata di campionato, le squadre italiane impegnate nella massima competizione europea sono ormai pronte per iniziare il girone di ritorno della fase a gruppi della Champions League 2019/2020.

Le quattro squadre arrivano a quest'appuntamento in condizioni e con prestazioni in campionato completamente diverse. Andiamo nel dettaglio parlando di ogni incontro in programma tra martedì e mercoledì sera.

Napoli, alla conquista del riscatto in Europa

La squadra azzurra, dopo la fondamentale vittoria in terra austriaca, torna ad affrontare il Salisburgo. I ragazzi di Ancelotti tornano al San Paolo dopo tre giornate di campionato che tra risultati non positivi e proteste verso diverse decisioni arbitrali e sono pronti al riscatto in terra europea per conquistare degli ottavi di finale che mancano dai tempi di Sarri.

Il Salisburgo, invece, arriva in Italia con tre vittorie consecutive tra campionato e coppa nazionale ma soprattutto con una grande voglia di rivincita. Il Napoli, infatti, è la prima squadra ad aver battuto gli austriaci alla Red Bull Arena dopo un'imbattibilità (in casa) he durava da ben 70 partite.

Entrambe le squadre, quindi, sono pronto alla battaglia e martedì sera alle ore 21:00 ci sarà da divertirsi.



Inter, per la conferma nel palcoscenico europeo

Passiamo ai neroazzurri che sono in stato di forma ottimo. Gli uomini di Conte continuano a macinare punti in campionato anche quando la situazione si fa pesante come contro il Bologna rimontando dopo lo svantaggio iniziale.

In Europa, invece, serve una vittoria che dià un segnale di continuità dopo quella ottenuta a San Siro con i tedeschi del Borussia Dortmund. Vittoria che sarà molto più difficile da ottenere visto che il palcoscenico sarà il leggendario Westfalenstadion del muro giallo. Stadio ostico, difficile e tra i più caldi d'Europa.

Però è una vittoria che l'Inter ha bisogno di ottenere per restare a galla nel mare della qualificazione agli ottavi che lo scorso anno è sfuggita all'ultima giornata. L'appuntamento è per martedì alle ore 21:00.



Juventus e la spedizione in Russia

Questa volta tocca alla Juventus giocare alle ore 19. I bianconeri, infatti, sono di scena in quel di Mosca dove affronteranno nuovamente la Lokomotiv che tanto fastidio aveva dato all'Allianz Arena. All'andata solo grazie a Dybala hanno potuto ribaltare il risultato.

Sarri e i suoi arrivano in Russia da primi in campionato e da primi nel girone mentre la Lokomotiv arriva come terza della classe nel campionato russo. I verdi non possono più sbagliare per restare in corsa per la qualificazione in un girone, per loro, di ferro. Appuntamento mercoledì alle ore 19.



Atalanta alla ricerca dei primi punti europei

Arriviamo quindi ai bergamaschi ancora a secco di punti in questa fase a gironi di Champions. Dopo la clamorosa battuta d'arresto contro il Cagliari in casa, Gasperini e i suoi ospitano il Manchester City che all'andata si sono imposti col pesante punteggio di 5 a 1. Gli uomini di Pep Guardiola sono dietro in campionato alla disperata rincorsa del Liverpool ma in Champions domina indisturbata il girone C di Champions con tre vittorie su tre.

Insomma, serve la reazione d'orgoglio per l'Atalanta che deve fare punti con l'avversario più difficile per sperare quanto meno una discesa ai sedicesimi di Europa League. San Siro è pronta allo spettacolo e mercoledì alle ore 21 ci sarà il fischio d'inizio.

Stampa/PDF
Giro di boa per la fase a gironi della Champions League