Gli studenti si raccontano creando il proprio libro

Stampa/PDF
Un progetto che nasce dal desiderio di raccontare l'esperienza universitaria con le parole, i ricordi e le sensazioni degli studenti stessi. È Bocconi Stories, un workshop a cura di Libri Finti Clandestini, organizzato per il 18 e il 26 novembre, nel quale gli studenti impareranno a costruire e rilegare a mano libri e taccuini in cui raccontare il proprio vissuto universitario in tutte le sue sfaccettature.

Il laboratorio, che si terrà dalle 18,00 alle 22,00 (per entrambi gli appuntamenti) presso lo spazio OpenSide di via Roentgen 1, si inserisce nel più ampio quadro di attività artistiche organizzate da Ask nell'ambito delle iniziative di Bocconi Arts Campus, con lo scopo di creare una narrazione sul senso dell'esperienza universitaria.

Con 'Vernice Fresca' il vissuto degli studenti è stato raccontato dalle scene rappresentate in un murale lungo 70 metri, mentre con la performance 'Città di Milano' dello scorso 11 novembre, a cura di LEGAMENTI, i partecipanti hanno condiviso le storie sulla propria esperienza e provenienza con immagini e disegni realizzati sul momento, per dare vita a un racconto corale illustrato.

Questa volta, con Bocconi Stories, l'esperienza universitaria prenderà forma grazie ad appunti, fotografie, pagine e ricordi assemblati dai partecipanti, proprio perché sono i libri la presenza costante nella vita di ogni studente.

L'ingresso è gratuito, ma i posti sono limitati. Qui il link per registrarsi.

Stampa/PDF
Gli studenti si raccontano creando il proprio libro