Golden Milk, il latte d'oro

Stampa/PDF

E’ risaputo, la buona alimentazione e la cucina sono i primi alleati della salute. In questo articolo ci occuperemo di una acclamata bevanda di origine orientale: il Golden Milk.

Si tratta di una ricetta che vede protagonisti latte e curcuma;utilizzata soprattutto nella medicina ayurvedica, sta iniziando a diventare una buona alleata della salute occidentale.

Gran parte dei benefici del latte d’oro derivano dalla curcuma, una spezia di origine orientale dal colore giallo oro e dal gusto poco invadente. Questo particolare tipo di spezia ha molteplici proprietà benefiche grazie al contenuto di curcumina, un principio attivo che agisce su vari fronti. Innanzitutto, è un buon antiossidante naturale, inoltre, presenta notevoli qualità antinfiammatorie, depurative, antispastiche e, non ultimo, aiuta a rinforzare il sistema immunitario.

In genere il Golden Milk è consigliato soprattutto a chi soffre di disturbi alle articolazioni ma i benefici e i campi nei quali è applicato sono davvero tantissimi.

E’ utilizzato soprattutto durante la stagione invernale, questo, poiché allevia i disturbi respiratori e i malanni stagionali come mal di gola e sinusite; rappresenta, inoltre, un buon rimedio contro raffreddore e tosse proprio per le sue proprietà antibatteriche e antivirali.

Come abbiamo già anticipato, la bevanda viene utilizzata soprattutto per lenire i dolori articolari e muscolari e, più in generale, per contrastare i disturbi che interessano le articolazioni. La curcuma non solo è un potente antinfiammatorio naturale, ma contribuisce anche alla lubrificazione delle articolazioni.

I benefici della curcuma non si esauriscono qui, il Golden Milk, aiuta anche ad lenire i crampi derivanti dal ciclo mestruale che, come è noto, non mette proprio le donne di buon umore. In generale le bevande calde aiutano a rilassarsi, tuttavia, le specifiche proprietà antispasmodiche della curcumina rendono il latte dorato il perfetto alleato contro i dolori mestruali.

Non abbiamo ancora detto tutto però. Il Golden Milk è un toccasana anche per l’apparato digerente e il sistema immunitario. Esso, favorisce i processi depurativi del fegato aiutando a migliorare la funzione epatica, la digestione e favorendo la produzione di bile, elemento di fondamentale importanza per digerire e assimilare gli alimenti correttamente. Aiuta, inoltre, anche la salute intestinale, prevenendo disturbi quali ulcere, colite e indigestione.

Il Golden Milk, inoltre, grazie a due dei suoi ingredienti chiave (curcuma e curry) favorisce la stimolazione delle difese immunitarie.

Allora perché non cimentarsi subito?

Come preparare il Golden Milk

Cosa serve:

  • 2 tazze di latte a scelta
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • ½ cucchiaino di cannella
  • un pizzico di pepe nero
  • una fetta di zenzero fresco sbucciato o ¼ di cucchiaino di zenzero in polvere
  • 1 cucchiaino di miele grezzo (facoltativo)

Come fare:

E’ necessario frullare tutti gli ingredienti in modo da ottenere una consistenza morbida e vellutata, quindi, versare il composto in un pentolino e riscaldare per 3/5 minuti.

Stampa/PDF
Golden Milk, il latte d'oro