Grazie agli angeli del Pascale

Stampa/PDF
Immacolata Mercogliano, paziente presso il reparto di Senologia dell'Istituto Pascale di Napoli, ci racconta la sua esperienza attraverso una sua lettera.

Egregio Direttore,

La scrivo da un sincero e profondo sentimento di gratitudine. Sono una paziente del reparto di Senologia dell'Istituto Pascale di Napoli. A chi si gonfia la bocca parlando sempre di malasanità, dovrebbe sempre viverla sulla propria pelle ed io posso testimoniare e riconfermare la mia esperienza come scritto nella lettera precedente: tutti i dottori, qualsiasi sia il ruolo che ricoprono sono in primis "esseri umani" che cercano di fare sempre il meglio per i pazienti che si trovano davanti. Quindi io oggi posso solo dire grazie, sono l'eccellenza in assoluto. 

Dopo aver tolto il capezzolo sinistro, l'infezione si è manifestata anche sulla mammella destra così ho deciso di fare lo stesso intervento di rimozione del capezzolo: l'intervento ha dato ottimi risultati. Ci tengo a precisare che sono stata io a decidere di togliere i capezzoli ad entrambi i seni, non mi hanno mai obbligata. In altri ospedali, l'unica soluzione era di asportare completamente la mammella ma grazie al dottore Raffaele Tortoriello, che ringrazio di tutto cuore, insieme alla dottoressa Emanuela Esposito che si sono presi cura di me sono riusciti a salvarmi il seno.

Scrivo queste parole perché sento il dovere, anzi, onorata di elogiare la competenza, la professionalità e l'estrema gentilezza della dottoressa Emanuela Esposito e un medico vestito da angelo. Un grazie di cuore va a tutta l'equipe medica e a tutti gli infermieri per la particola bravura ed attenzione rivolta quotidianamente ai pazienti. 

Cordiali saluti.
Mercogliano Immacolata

Questa è una lettera di ringraziamento per i dottori del reparto di Senologia dell'Istituto Pascale di Napoli. Spero tanto che la pubblichiate, è l'unico modo per ringraziarli. 
Stampa/PDF
Grazie agli angeli del Pascale