Grecia ed Eurogruppo: buone notizie

Stampa/PDF
L'Eurogruppo ha accolto con favore il completamento del pacchetto di politiche elleniche, che dovrebbero spianare la strada ad un positivo completamento della prima fase del programma di ESM, con l'adozione delle azioni precedenti concordate.

La Grecia, in particolare, attuerà nell'ambito delle azioni precedenti:

Un primo pacchetto di misure fiscali con parametro pari fino al 3% del PIL entro il 2018; Questo pacchetto include una riforma delle pensioni e la riforma dell'imposta sul reddito personale e ulteriori misure fiscali parametriche, come ad esempio una riforma dell'IVA e del settore pubblico misure massa salariale;

Questo pacchetto comprende anche l'attuazione della strategia di NPL che contribuirà a rafforzare i bilancinel sistema creditizio ellenico e consentirà il ritorno del credito interno per l'economia greca.

Il programma di privatizzazione notevolmente rafforzato è una pietra angolare del nuovo programma ESM.In linea con le dichiarazioni del vertice euro e l'Eurogruppo, nell'estate del 2015, l'Eurogruppo è pronta a prendere in considerazione, se necessario, eventuali misure di debito aggiuntive volte a garantire che le esigenze di rifinanziamento della Grecia per mantenere livelli sostenibili anche nel lungo periodo.

L'Eurogruppo ha approvato anche alcuni principi guida generali in tema di debito supplementare: facilitare l'accesso al mercato; Uniformare il profilo di rimborso;  ncentivare il processo di aggiustamento del paese anche dopo la fine del programma.

L'Eurogruppo si è impegnato, inoltre, a stabilire un punto di riferimento per la valutazione della sostenibilità del debito greco. Alcuni obiettivi sono stati, poi, fissati nel percorso di riabilitazione dell'economia greca

Per il breve termine: possibilità di ottimizzare la gestione del debito del programma.
Per il medio termine: esplorare da partye della U.E misure specifiche ad esempio, più grazia e termini di pagamento per l'attuaziojne del programma.

Per il lungo termine: l'Eurogruppo è pronto, se necessario, e subordinato al rispetto degli obiettivi dell'avanzo primario per garantire il fabbisogno di finanziamento lordo della Grecia rimanga su un percorso sostenibile .

Insieme con l'accordo e l'attuazione del pacchetto di politiche, sono ormai cosa fatta l'accordo sul debito e adeguate garanzie di finanziamento da parte dei partner europei per consentire al Fondo monetario internazionale di partecipare al programma.

L'Eurogruppo ha invitato, dunque, le istituzioni e le autorità greche a completare nei prossimi giorni il lavoro tecnico sul contratto di livello di personale sulla prima revisione, compreso il meccanismo di contingenza. Ha invitato, inolltre,le autorità greche a prendere misure immediate per attuare le azioni precedenti, anche attraverso l'adozione di una nuova normativa. Dopo la piena attuazione delle azioni preliminare da parte delle autorità greche e seguendo le procedure nazionali, ove necessario, l'Eurogruppo sarà pronto a sostenere l'erogazione della seconda tranche del programma di ESM.
Stampa/PDF
Grecia ed Eurogruppo: buone notizie