I nonni-sitter risorsa della società

Stampa/PDF
Essere genitore oggi è una sfida molto grande più che nel passato. Conciliare famiglia e lavoro quando entrambi i genitori sono impegnati è una grande prova di equilibrio. Non è possibile fare tutto da soli serve necessariamente un aiuto e pagare una baby sitter o un nido privato diventano le soluzioni più ovvie .Spesso richiedono un impegno economico importante che non tutti possono affrontare.

Cosi per scelta o per necessità l’alternativa più naturale diventano i nonni . I nuovi baby sitter del futuro , anzi ormai del presente .

Si conta una popolazione di 12,5 milioni di nonni di cui l’84% si occupa dei propri nipoti . Ne hanno in media 3 e si prendono cura di loro fino ai 14 anni di età .

Nonni come educatori o baby parking ?
Si occupano del loro nutrimento, della loro istruzione aiutandoli nei compiti , contribuiscono alla loro educazione accompagnandoli in una fase di crescita molto delicata , spesso fino all’adolescenza .Hanno l’arduo compito di conciliare la loro modalità di educazione con quella dei genitori , a volte in contrasto . Li viziano troppo , gli concedono troppe libertà o li tengono troppo sotto controllo per il grande senso di responsabilità . Non è solo un’attività di baby parking , bensi un impegno importante che li riporta indietro nel tempo e che crea loro una grande implicazione personale .

Quali sono i compromessi a cui scendere
La modalità di educazione è spesso motivo di discussione tra genitori e i nonni . Nel momento in cui si decide di affidargli i propri figli bisogna avere la consapevolezza che si affida loro anche la modalità di educazione e soprattutto si lascia ampio spazio all’errore . Sarebbe opportuno fare chiarezza sin da subito su cosa possa essere tollerante per entrambi e quali siano i pilastri della nostra visione di educazione , in modo da indirizzare i nonni verso un obiettivo comune . Questo spesso non accade perché si ha il timore di ferirli o perché ci si sente in difetto visto che affidandogli i propri figli togliamo loro un pezzo di libertà e quindi si assiste in silenzio a degli errori grossolani che con il tempo addirittura possono generare conflitti nei rapporti .

A ciascuno il proprio ruolo
Avere i nonni che si prendono cura dei nipotini ogni giorno è un vero privilegio . Se ne fanno carico se sono malati, li scarrozzano a destra e a manca per portarli a fare sport , li vedi all’uscita di scuola con in spalla gli zaini pieni di libri , li trovi al mare sotto l ombrellone scrutare i nipoti in acqua meglio di un bagnino .Peraltro tutto in un età in cui forse avrebbero desiderato solo un pò di meritato riposo.Sarebbe naturale che potessero svolgere solo il ruolo che gli compete e cioè viziare i propri nipoti , si trovano invece a fargli da genitori in seconda , con l’autorità di un nonno (più difficile da esercitare ) ma la stessa responsabilità di un genitore che triplica il livello di attenzione.

Lunga vita ai nonni
Ai nonni ci legano dei ricordi indelebili. Sono i primi confidenti, i primi compagni di giochi , i nostri primi insegnanti di vita. Sono quella ricchezza di conoscenza figlia di esperienze passate che ti rimarrà sempre nel cuore . Sono la risorsa di un paese che ha smesso di fare figli perché non può permetterseli, sono i wikipedia umani della conoscenza , sono il passaggio di una generazione che lega presente e passato . Non sono eterni nel fisico , ma sicuramente nello spirito è per questo che bisogna goderseli fino a quando abbiamo il privilegio di averli con noi .I nonni di oggi hanno la responsabilità delle generazioni di domani , formandoli , educandoli e sostenendoli nelle delicate fasi di crescita , perciò lunga vita ai nonni .
Stampa/PDF
I nonni-sitter risorsa della società