I piatti tipici regionali da gustare in vacanza

Stampa/PDF

Gourmet Italiasocietà del Gruppo Dr. Schär specializzata nella produzione di piatti pronti surgelati, è apprezzata da un pubblico sempre più ampio grazie alle sue ricette della linea M’ama, gustose e veloci da preparare. Piatti creati con ingredienti genuini e di alta qualità che riescono a soddisfare i palati più esigenti grazie alla loro straordinaria varietà. Tra primi e secondi piatti, ricette italiane e straniere, la scelta è veramente in grado di accontentare tutti.

Le vacanze estive, per alcuni alle porte, per altri già consumate, sono l'occasione per gustare la buona cucina locale. Ogni località, di mare o di montagna, ha la sua tradizione culinaria con i piatti tipici regionali da proporre.

Gourmet Italia ha scelto i 3 posti con il mare più bello e pulito (secondo l’ultima indagine di Legambiente) e le 3 località con le montagne più spettacolari. Sei meravigliose regioni italiane tutte da scoprire, non solo per quanto riguarda le bellezze naturali, i tesori artistici e i principali divertimenti ma anche dal punto di vista eno-gastronomico.

Per ognuna delle sei regioni è stato scelto un piatto tipico locale, disponibile anche nella linea M’ama di Gourmet Italia, distribuita nei principali supermercati. Le specialità M’ama sono preparate con cura da chef esperti, che combinano il gusto alla qualità degli ingredienti per poi surgelare il tutto preservando intatti i sapori. Basteranno pochi minuti nel microonde per allestire una cena sfiziosa e magari ingannare gli amici facendo credere di averla cucinata personalmente!

La Campania
Il mare più pulito d’Italia quest’anno è quello campano, e precisamente della provincia di Salerno, secondo la famosa classifica delle 5 Vele stilata da Legambiente. Potete scegliere tra queste splendide località per la vostra vacanza: Pollica, Castellabate, San Mauro del Cilento e Montecorice. Castellabate è probabilmente la più famosa: un angolo di Campania immerso nella natura, dove sembra che il tempo si sia fermato. Le giornate scorrono lente, sotto il sole, tra panorami di coste e di montagne e il Parco Nazionale del Cilento. Da visitare anche Punta Licosa, ottima per escursioni a piedi sulla scogliera, e San Marco di Castellabate con il suggestivo porto.

Tra le tante specialità culinarie campane abbiamo scelto gli Spaghetti ai frutti di mare: pasta di semola di grano duro condita con crostacei e molluschi, senza dimenticare il pomodoro, il vino bianco, prezzemolo, aglio e peperoncino. La gustosa ricetta della linea M’ama si prepara in padella in soli 9 minuti oppure nel microonde in 5 minuti.

La Toscana
Anche la Toscana non scherza in fatto di spiagge e mari cristallini, soprattutto nella Maremma. Castiglione della Pescaia è un’autentica perla, prediletta da turisti italiani e stranieri, che quest’anno ha conquistato ancora le Cinque Vele di Legambiente. Situata a una ventina di chilometri da Grosseto, questa piccola cittadina che affonda le sue origini nel periodo romano, è ricca di palazzi storici e monumenti. Al porto si possono noleggiare imbarcazioni private per visitare i luoghi più belli dell’Argentario, l’Isola d’Elba, l’Isola del Giglio, l’Isola di Capraia e Porto Ercole.

Ma cosa si mangia in Toscana di buono? Tante sono le specialità soprattutto a base di carne, ma scegliamo le pappardelle, originarie proprio di questa regione. Il loro nome deriva infatti dal toscano “pappare”. Le Pappardelle ai funghi della linea M’ama sono pronte da servire in pochi minuti e rappresentano un ottimo primo piatto, gustoso e nutriente.

La Sardegna
Al terzo posto nella classifica 2019 di Legambiente si posiziona la provincia di Nuoro e in particolare Posada, sulla costa orientale della Sardegna. Questo borgo storico della Baronia, arroccato su una rupe e dominato dal Castello, è un paese che ha nel mare azzurrissimo il suo principale motivo di vanto. Ci troviamo nel Parco di Tepilora, una delle aree verdi più belle dell’isola, tra sorgenti, lagune, foreste e dune di sabbia. Un posto incantevole, ideale per escursioni a cavallo o a piedi.

Tanti sono i piatti tipici sardi. Noi abbiamo scelto il Risotto alla pescatora della linea M’ama, preparato con calamari, cozze, seppie, vongole e gamberi. Una ricetta complicata che grazie a Gourmet Italia è alla portata anche dei buongustai più pigri.

Trentino Alto-Adige, Veneto e Lombardia
Se il vostro sogno è passare le vacanze al fresco, vi consigliamo alcune località dove potrete rilassarvi e godervi in tutta tranquillità panorami alpini stupendi. La montagna è bella anche d’estate! Soprattutto se scegliete Vipiteno, un borgo spettacolare in provincia di Bolzano. La città più a nord d’Italia vi incanterà con le sue pittoresche piazze e le sue case colorate: da qui partono innumerevoli itinerari alla scoperta delle montagne circostanti. I piatti tipici di questa regione sono tanti, ma vi proponiamo i Tagliolini verdi con panna e speck della linea M’ama, che contengono il salume più famoso del Trentino Alto-Adige.

In Veneto potete scoprire Asiago, il centro principale dello storico Altopiano dei Sette Comuni, a 1000 metri di altezza. Questa cittadina, famosa per il formaggio che porta il suo nome ed è noto in tutto il mondo, vi darà modo di fare numerose escursioni a piedi o in bicicletta nei boschi che la circondano. Tra i piatti tipici veneti, pasta e fasoi, perfetta anche d’estate, date le temperature molto fresche. M’ama di Gourmet Italia la presenta in una versione prelibata con fagioli borlotti, rosmarino e olio extra vergine di oliva.

La Lombardia presenta tantissime località alpine: vi suggeriamo Bormio, un comune dell’Alta Valtellina in provincia di Sondrio. Situato a un’altitudine di 1225 metri, offre temperature basse anche d’estate e tanti posti da visitare come la Valfurva, il Passo dello Stelvio e la Valdisotto dove scorre il fiume Adda. Tra le specialità gastronomiche locali, il Risotto con radicchio rosso e taleggio, preparato da M’ama con il prelibato formaggio lombardo.

Stampa/PDF
I piatti tipici regionali da gustare in vacanza