I RISCHI DELLA RIVOLUZIONE DIGITALE

Stampa/PDF
La rivoluzione digitale in corso, determinata dalle tecnologie di nuova generazione, dalla stampa 3D all’Internet delle cose, dalla robotica alla realtà virtuale, porta con sè certamente sfide da superare e minacce da affrontare ma è anche sinonimo di grandi opportunità che, se ben sfruttate, potranno favorire la crescita economica del nostro Paese. Per innovare oggi occorre puntare su ciò che può creare valore aggiunto attorno e sul prodotto: il servizio. lo scenario all’interno del quale le aziende si trovano a dover competere, è radicalmente cambiato. In particolare, si va nella direzione di una manifattura che dovrà soddisfare richieste specifiche dei clienti, con conseguente ampliamento della gamma di prodotti, a cui sempre più spesso dovranno essere associati servizi a supporto. La rivoluzione digitale sta spostando il focus delle aziende manifatturiere dal “prodotto” al “prodotto-servizio”.

Se per permettere alle aziende manifatturiere di compiere il passaggio dalla semplice offerta di un prodotto a quella di un prodotto-servizio occorre l’aiuto delle tecnologie, come ad esempio il cloud ed il wi-fi, che consentono lo sviluppo di applicazioni specifiche e la connessione “intelligente delle cose”, i percorsi intrapresi dai differenti settori industriali per approcciare questo cambiamento possono essere diversi. Ed è per questo che abbiamo invitato tre CIO di tre settori di business per farci raccontare la specifica esperienza di rivoluzione digitale e quale ruolo ha giocato l’IT nel processo di trasformazione.

Se le opportunità aperte dal nuovo paradigma sono molto ampie, altrettanto impegnative sono le sfide da affrontare per garantire la sicurezza dei dati degli utenti e la protezione dei diritti di proprietà intellettuale.

Stampa/PDF
I RISCHI DELLA RIVOLUZIONE DIGITALE