I rischi delle app e dei siti di incontri

Stampa/PDF

Nell’era in cui la tecnologia e social rappresentano la fonte principale di conoscenze per l’uomo, i siti di incontri e le app possono essere una pericolosa arma a doppio taglio. Se da un lato infatti sono utili per entrare in contatto con persone simili e interessanti che altrimenti non avresti conosciuto, dall’altro le insidie nascoste sono innumerevoli. In primis bisogna pensare che si sta parlando e discutendo con un emerito sconosciuto, quindi non è difficile essere certi dell’attendibilità delle informazioni fornite.

Già la foto del profilo può essere falsa, ad esempio una ragazza o un ragazzo potrebbero utilizzare immagini non proprie o per una personale insicurezza o, addirittura, per ingannare l’altro utente con un secondo fine come un’estorsione di denaro. Non sono rari i casi in cui si ci presenta all’appuntamento e non ci si trova di fronte la persona con cui pensavamo di aver chattato per ore. Inoltre un altro ricorrente problema è legato alla personalità che può cambiare radicalmente. Dietro uno schermo è sicuramente facile gestire gli impulsi, gli scatti e le ansie mentre quando si è a tu per tu emerge il vero essere di ognuno di noi.

Ma come si potrebbe evitare tutto questo? Una delle prime cose da fare è valutare la fotografia del profilo: bisogna vedere quanto è nitida, se ce ne è più di una e se non risulta eccessivamente modificata. E’ possibile anche compararla tramite Google, basta copiarla e poi inserirla nel motore di ricerca. Se esiste già, apparirà un doppio e quindi è necessario valutare quale delle due è l’originale. Inoltre in chat bisogna prestare molta attenzione perché, pur in minima parte, traspaiono dei tratti della personalità. Per esempio se una persona è ansiosa risponderà velocemente ai messaggi, se è scostante ci metterà tempo per visualizzare e se è eccessivamente impetuosa potrebbe chiedere immediatamente un appuntamento.

Onde evitare spiacevoli sorprese è sempre consigliabile organizzare gli incontri in luoghi pubblici e avvertire gli amici intimi in modo che vi possano aiutare in caso di bisogno. Un altro metodo utile per non fare brutte esperienze è non utilizzare la propria SIM, bensì una comprata appositamente per i siti e le app di incontri. E’ consigliabile non fornire informazioni personali come l’indirizzo e il numero, soprattutto la carta di credito che potrebbe essere facilmente clonata. Ci si potrebbe imbattere anche nel phishing ovvero una tecnica che replica perfettamente un sito web e estorce denaro a chi lo visita mediante delle email.

Stampa/PDF
I rischi delle app e dei siti di incontri