I Two Late si esibiscono a Napoli

Stampa/PDF

Con Organo e batteria si sono esibiti sui palchi più importanti della musica jazz in tutto il mondo, sono i Two Late e saranno a Napoli al Nevermind in Via Eurialo 63, Bagnoli dalle ore 22. 

Two Late è un viaggio nella musica afroamericana che attraversa diverse epoche e abbraccia vari stili, ma sempre radicato nella tradizione jazzistica e incalzato da un costante senso del groove. Da brani spiritual a composizioni originali e di autori contemporanei, l’organo hammond di Alberto Gurrisi aggiunge richiami psicheledici alla batteria di Laura Klain. Da questi due elementi viene fuori il sound del duo che si è formato a Roma alla fine del 2015. Laura è cresciuta a Napoli, inizia giovanissima a suonare le percussioni etniche, esibendosi per diversi anni con Eugenio Bennato in tutto il mondo e successivamente passa alla batteria jazz, studiando con alcuni dei più grandi maestri dello strumento tra cui Roberto Gatto. In breve tempo si inserisce nella scena jazzistica, collaborando con musicisti di tutta Italia ed Europa. E' stata ospite di diverse trasmissioni cult, come “L’edicola” di Fiorello e “Webnotte” di Repubblica, in diretta dalla casa di Renzo Arbore. 

Alberto inizia come pianista, interessandosi al jazz dopo un breve percorso classico e approdando all'organo hammond che diventa il suo strumento principale, con il quale si esibisce come solista e sideman nei più importanti festival musicali italiani e internazionali. Giovanni con grande talento tanto da riuscire, in poco più di un anno, ad esibirsi in oltre 100 concerti e su palchi come quello del Tanjazz Festival (Marocco), del Torino Jazz Festival e dell’Ispani Jazz. Molti sono i club e le rassegne che hanno ospitato Laura e Alberto in tutta Italia, lavorando anche come sezione ritmica con alcuni solisti ospiti come Daniele Scannapieco, Michael Rosen, Giovanni Amato, Humberto Amesquita, Marco Ferri, Alessio Menconi, Luca Biggio, Nico Gori e molti altri.

Stampa/PDF
I Two Late si esibiscono a Napoli