Il coraggio della scienza

Stampa/PDF

Vito Volterra, scienziato di primissimo piano a livello nazionale ed internazionale, credeva fermamente in una società basata sulla scienza e che la ricchezza economica-industriale del Paese derivasse dalla ricerca. Volterra riteneva, infatti, che il ruolo della scienza fosse quello di sviluppare e promuovere l’applicazione dei risultati scientifici a vantaggio della società e dello sviluppo economico.  

In questa sua visione, Volterra colse subito l’importanza dell’interdisciplinarietà e della sinergia virtuosa tra università, ricerca pubblica, organismi statali e industria per favorire lo sviluppo nazionale.

L’autorevolezza scientifica, unita alla sua autorevolezza politica, consentì a Volterra di realizzare la sua visione nel 1923 con l’istituzione del Cnr, di cui fu il primo Presidente fino al suo allontanamento conseguenza della politica del regime fascista.

L'Area della ricerca del Cnr di Pisa lo celebra con una mostra itinerante che, iniziata ad aprile, si concluderà a fine settembre 2018.

Stampa/PDF
Il coraggio della scienza