Il Diritto di contare

Stampa/PDF

Il superamento degli stereotipi di genere e la scarsa propensione delle donne a seguire percorsi di studio e di carriera nei quali appare più difficile il loro ingresso e l’ascesa professionale, rappresenta uno dei maggiori ostacoli sulla strada della parità in ambiti STEM, ossia Scienza, Tecnologia, Ingegneria e Matematica.

Studi della Commissione europea, sottolinea l'Assessore alle Pari Opportunità Chiara Marciani, dimostrano che la partecipazione delle donne alla scienza e alla tecnologia può contribuire ad aumentare l’innovazione, la qualità e la competitività della ricerca. Eppure solo il 16 % delle studentesse italiane delle scuole secondarie di secondo grado scelgono studi tecnici o tecnologici.

E' importante offrire alle giovani modelli reali attraverso i quali tutte possano prendere consapevolezza delle proprie capacità e possano trovare l'indirizzo più adatto per le loro inclinazioni, anche superando qualsiasi tipo di pregiudizio; dobbiamo insegnare alle nostre ragazze ad essere coraggiose, mostrando se stesse e le proprie attitudini.

Proprio con questo intento, al fine di sensibilizzare e far riflettere, la Regione Campania promuove una visione in anteprima, martedì 7 marzo a partire dalle ore 10.00 in dieci sale su tutto il territorio della Regione,  del film "il Diritto di Contare".

Il "Diritto di contare" racconta la storia vera della matematica, scienziata e fisica afroamericana Katherine Johnson, che collaborò con la NASA  tracciando le traiettorie per il Programma Mercury e la missione Apollo 11, la vera storia di 3 donne afro-americane che hanno rivoluzionato il mondo scientifico modificando gli studi alla NASA, sfidando pregiudizi legati al sesso ed alla razza e facendo valere unicamente il proprio talento.  Un modello reale , quindi, che si aggiunge alle mai abbastanza citate  e riconosciute scienziate che hanno reso possibili tante delle conquiste scientifiche e tecnologiche. 

Stampa/PDF
Il Diritto di contare