Teatro Sannazaro - Il teatro di Napoli

Il futuro della competitività aziendale passa dalla sostenibilità

Stampa/PDF

La necessità di elaborare nuovi schemi di sviluppo più sostenibili (in linea con gli obbiettivi dell’Agenda ONU 2030), l’emergenza ambientale, la necessità di essere attori consapevoli del cambiamento, le richieste di una società sempre più attenta. Sono fattori che oggi stanno cambiando i mercati e il mondo delle imprese, chiamate a stare al passo con questo nuovo corso. Le aziende, grandi e piccole, devono dare una risposta in tempi rapidi a tali richieste per essere protagoniste in un mercato via via più esigente, a tutti i livelli, in termini di sostenibilità sia ambientale che sociale. Qui risiede il bisogno di ripensarsi in un’ottica di lungo periodo per poter essere più competitivi, attirare nuovi investitori, ma anche per essere  parte di un nuovo modello economico in cui per gli investitori e i finanziatori la sostenibilità ambientale, sociale e di governance dimostrata è, e sempre di più sarà, un aspetto imprescindibile per immettere capitale nelle aziende e quindi dare continuità all’impresa.

Imprenditori, esperti ed esponenti del mondo della finanza si sono confrontati su questi temi nel convegno dal titolo: “La sostenibilità e la creazione di valore per l’impresa” organizzato da KPMG ed Elmec Solar presso l’Elmec Innovation Center di Brunello (Va).

I lavori - rivolti a CFO, CEO, CPO, direttori marketing e ovviamente agli energy manager - hanno visto la partecipazione di quasi 200 esponenti di imprese interessate ad approfondire il valore che l’essere sostenibili crea per l’impresa, entrando nel merito di aspetti economico-finanziari e organizzativi sull’argomento. 

Dopo il saluto introduttivo di Alessandro Villa AD di Elmec Solar, nella prima parte del convegno è intervenuto l’Assessore all'Ambiente e Clima di Regione Lombardia Raffaele Cattaneo, che ha portato un contributo importante all’analisi del tema, oltre alla testimonianza della grande attenzione che la Regione ha verso la sostenibilità. Paolo Corazzon, meteorologo di 3B Meteo è poi entrato nel vivo dell’attuale emergenza ambientale. Pier Mario Barzaghi socio KPMG e KPMG Sustainability Services, ha illustrato le leve economiche strategiche su cui puntare - come la valorizzazione dell’ambiente di lavoro, del rapporto con il territorio e la comunità - e ha dedicato un focus ai principali driver per la sostenibilità aziendale come gli SDGs, la domanda dei consumatori, le richieste crescenti degli investitori (con un aumento dei Social Responsible Investments del 34% a livello globale tra il 2016 e il 2018, secondo i dati del rapporto GSIA forniti da KPMG). È stata poi affrontata l’importanza di stabilire dei target di cambiamento da parte delle aziende e di pianificare interventi finalizzati alla loro realizzazione. 

Nella seconda parte del convegno, una tavola rotonda seguita con grande attenzione da tutti i partecipanti, ha riunito varie realtà imprenditoriali di livello nazionale e internazionale, tra cui Mantero Seta ed Eolo, che hanno raccontato quanto valore siano riusciti ad acquisire rispetto ai loro clienti e al sistema finanziario avendo effettuato investimenti in sostenibilità sociale e ambientale. Insieme a loro, sono intervenuti anche rappresentanti del mondo delle Banche e della Finanza – in particolare di Borsa Italiana e del Fondo di Investimenti Italiano - che hanno portato il proprio messaggio di attenzione socio-ambientale dichiarando una particolare apertura e disponibilità verso coloro che mostrano di avere obiettivi e piani strategici che comprendono la sostenibilità.

A fine lavori è stata effettuata una visita al nuovo ‘Innovation Center' di Elmec, che ha consentito agli intervenuti di toccare con mano alcune delle azioni concrete condotte dal gruppo nell’ambito della sostenibilità.

Stampa/PDF
Il futuro della competitività aziendale passa dalla sostenibilità