Il gran finale della rassegna “Scrittori per l’Europa”

Stampa/PDF

Il gran finale della rassegna “Scrittori per l’Europa” è con Olivier Guez, tra i più famosi autori francesi contemporanei, che presenta il suo ultimo romanzo “La scomparsa di Josef Mengele”, pubblicato dalla casa editrice Neri Pozza, martedì 22 ottobre alle ore 17.30 nella sede della Fondazione Premio Napoli, al primo piano di Palazzo Reale, in piazza del Plebiscito. Tra le pagine del libro scorrono i trent’anni di latitanza in Sud America di uno dei peggiori criminali nazisti, noto come “l’angelo della morte” per gli esperimenti condotti nei campi di concentramento. Introduce l’incontro Domenico Ciruzzi, presidente della Fondazione. Saluti del sindaco di Napoli Luigi de Magistris. Intervengono lo scrittore e giornalista Massimiliano Virgilio e la docente Maria Laura Vanorio. L’ingresso è gratuito.

L’idea alla base del progetto “Scrittori per l’Europa”, a cura di Ermanno Paccagnini, Chiara Ghidini e Alfredo Guardiano, realizzato dalla Fondazione Premio Napoli in collaborazione con l’associazione Astrea-Sentimenti di giustizia, consiste nel verificare se sia possibile parlare ancora oggi di “identità culturale europea”. Si tratta, quindi, di chiedersi cosa significhi essere europei e se le difficoltà sempre maggiori che, sul piano politico, incontra da tempo il processo d’integrazione, messo a dura prova dal riemergere di ideologie e prassi che sembravano confinate nei libri di storia, non siano la prova evidente della mancanza di adeguate fondamenta culturali che lo sostengano.

La Fondazione Premio Napoli, inoltre, ha lanciato con MondoDiVersi la seconda edizione di un progetto di lettura condivisa su Twitter, ideata da Arturo De Luca e dedicata ai libri finalisti della sezione “Poesia” della 65esima edizione del Premio Napoli. Tutti possono partecipare, twittando di settimana in settimana i versi del libro pertinente, aggiungendo l’hashtag #MondoDiVersi o taggando @MondoDiVersi e @PremioNapoli. Di seguito, il calendario dell’iniziativa: fino al 25 ottobre “Le cose innegabili” di Nanni Cagnone (Avagliano); dal 26 ottobre al 1° novembre “Le nuvole e i soldi” di Tiziano Scarpa (Einaudi).
Stampa/PDF
Il gran finale della rassegna “Scrittori per l’Europa”