Il Lungo viaggio di una chemise

Stampa/PDF

Sarà presentato, presso “L’Isola che c’è” Via Giacinto Gigante 45, Napoli, il nuovo libro di Fabrizio Casu intitolato “Il lungo viaggio di una chemise”. Ne discuteranno alla presenza dell’autore: Claudio Finelli (Presidente Arcigay Campania – Giornalista e Blogger LGBT), Ornella D’Anna (Direttrice della testata giornalistica on line Lady O), Marina Salvetti (Avvocato).

Storia del costume, Storia d'Europa, storie di donne che hanno fatto la storia: questo e molto altro ne “Il lungo viaggio di una chemise".

La chemise è un abito di rottura, anticonformista e audace. Colei che lo indossa è una delle regine più famose di tutti i tempi: Maria Antonietta. Con una scelta più intuitiva che ragionata, la moglie di Luigi XVI, ignara di danzare sull'orlo del baratro, decide di sovvertire il protocollo di Versailles, rigido come le stecche e i paniers che imprigionavano i corpi delle donne dell'epoca, e prende ad indossare abiti di mussola bianca, fino ad allora intesi come semplici sottovesti.

Inconsapevole di anticipare, con la moda, quello che sarà il pensiero dirompente della Rivoluzione, Maria Antonietta archivia le affettate consuetudini di un'aristocrazia autoreferenziale e ammuffita e si avvia, a grandi falcate, verso un destino ineluttabile che, nel bene e nel male, ne fisserà per sempre il nome nella Storia.

La presentazione sarà accompagnata dalla lettura dell’attrice Luisa Aiello e dalla proiezione di immagini tratte dalla ritrattistica anglo-francese dei secoli XVIII e XIX.

Note biografiche dell’autore

Fabrizio Casu, nato a Sassari nel 1980, ha frequentato il corso di fashion design alla NABA di Milano e si è laureato nel 2005 con qualifica di “esperto e creativo del settore moda”. Dopo aver intrapreso un corso di cool hunting e uno di textile design, ha lavorato presso la Mantero Seta di Como, operando nell’ufficio stile del brand “La Tessitura”. Ha svolto docenza di Storia del costume e progettazione moda in scuole pubbliche e private di Sassari, ed ha organizzato due mostre personali: “Sardinian Gothic” e “Dialogo Alternativo fra Arte e Moda”. Ha inoltre partecipato nel 2011 alla Biennale Sardegna, iniziativa promossa dal Padiglione Italia alla 54esima esposizione internazionale d’arte della Biennale di Venezia. Nel maggio 2013 ha pubblicato due saggi per la casa editrice EDES: Novecento: il secolo della moda e Madonna, vampira postmoderna.

Stampa/PDF
Il Lungo viaggio di una chemise