Il poeta e il pendolo

Stampa/PDF
Presso la Libreria iocisto, sita in Via Domenico Cimarosa 20 (Piazza Fuga) a Napoli, si terrà la presentazione del romanzo “Il Poeta e il Pendolo” della scrittrice Annamaria Vargiù edito da Porto Seguro Editore. Interverranno la scrittrice Lavinia Petti e la professoressa Claudia Vittoria.


Il libro

Una storia ambientata nella Napoli dei nostri giorni, una città al di là degli stereotipi dove una gioventù “normale” vive le contraddizioni di una società che continua a proporre modelli consumistici anche in una situazione economico-sociale molto critica.

Sebastiano è un ragazzo dei nostri giorni ma è un “diverso”, non nel senso che comunemente viene attribuito a questo termine, è povero, senza padre, vegetariano e per giunta un sensibile poeta.

Egli affronta i problemi quotidiani non con rassegnazione, ma con tenacia e senso di responsabilità convinto che il cambiamento può e deve avvenire senza violenza.

Attraverso la sua vicenda di amore, amicizia, impegno, delusione e dolore scopriamo una quotidianità comune all’attuale gioventù che in maniera più o meno consapevole vive, soffre, reagisce e lotta non solo, come comunemente si crede per raggiungere effimeri traguardi, ma anche per affermare in maniera dignitosa la propria individualità.

Adolescenti con le loro debolezze, i loro capricci, i loro sogni, i loro amori, una storia che offre lo spunto per una pungente critica della società in cui viviamo. Il poeta e il pendolo è quindi un romanzo sull'adolescenza destinato anche agli adulti che vogliano comprenderla in forme più articolate e profonde di quanto i più diffusi stereotipi consentano di fare. L'adulto, immerso e camuffato nella prospettiva di Sebastiano, può entrare, non visto, nel mondo dei giovani e coglierne così i modi di fare, di dire, di pensare nel loro più spontaneo svolgimento, senza ombra di formalità, mascheramento e autocontrollo. Come fosse una sorta di reagente, la poesia di queste giovani vite a contatto con la realtà degli adulti ne mostra spietatamente i suoi mali e le sue colpe.

Sebastiano oltre alla poesia ama la musica, una musica particolare, il symphonic metal ed è la musica del suo gruppo preferito, i Nightwish, che fa da colonna sonora a questo romanzo.

I titoli dei capitoli del libro riprendono o ricalcano il nome delle sezioni della canzone The poet and the pendulum e i titoli di altre canzoni del gruppo.

Annamaria Vargiù è nata e vive a Napoli, dove insegna Lingua e Letteratura Francese in un liceo scientifico. Autrice di teatro, ha scritto numerosi testi rappresentati in ambito di progetti scolastici, nel 2007 un suo testo L’al di qua e l’al di là – Il Varco è stato rappresentato da professionisti a Napoli in occasione del Maggio dei Monumenti e della Piedigrotta. Esperta di linguaggio cinetelevisivo, nel 2005 un suo cortometraggio è risultato finalista, per la sezione scolastica, al premio“Massimo Troisi”. Numerosi suoi racconti sono stati pubblicati in antologie.
Stampa/PDF
Il poeta e il pendolo