• Magazine
  • Attualità
  • Il poker sportivo in Italia: le varianti più conosciute di questo gioco

Il poker sportivo in Italia: le varianti più conosciute di questo gioco

Stampa/PDF

Il gioco online sta riscuotendo sempre più successo, stando ai dati pubblicati per questa prima parte del 2019; il merito è da attribuire a un lavoro di programmazione e di innovazione, dove l’utente interessato può scegliere tra una vasta gamma di giochi e di attrattive, per il comparto del casinò online. Prendiamo ad esempio il tema del poker di tipo sportivo: tutti ormai conoscono bene le dinamiche e il successo del Texas Hold’Em, spesso noto anche come poker texano, tuttavia, pur non avendo anche la popolarità del poker classico, questa variante non è la sola che si può praticare attraverso l’accesso ai siti di gioco dedicati al poker online. Questa volta abbiamo deciso di andare a vedere nello specifico quali sono le differenze tra le varianti più conosciute del poker, partendo dall’Omaha.  Per certi versi la variante del poker denominata appunto Omaha l’accostamento con il Texas Hold’Em, appare legittimo, visto che anche qui il giocatore dispone di un numero di carte coperte da associare alle carte che sono distribuite scoperte sul tavolo e che in gergo tecnico vengono chiamate appunto community cards.

Le varianti del poker

Dal momento che è un gioco molto popolare e sfida l'intelligenza dei giocatori, i reality show a tema poker sono apparsi per rendere questa disciplina ancora più popolare. Questi tornei di poker televisivi sono un intrattenimento in cui le persone più abili e gli strateghi del gioco si incontrano per competere. Sono un’alternativa ad altri programmi e hanno permesso ai far conosce il poker sportivo al grande pubblico. Ma il poker non è un gioco di carte unico ma ha diverse versioni che hanno subito nel corso del tempo variazioni regionali, soprattutto negli USA. Ecco perché abbiamo il Texas holdem ad esempio, perché era una variante praticata in Texas, o l’Omaha poker che deriva il suo nome da Omaha una città degli Stati Uniti sul fiume Missouri, nello stato del Nebraska.

 

Le differenze tra il Texas Hold’Em e l’Omaha

Tuttavia, pur avendo più similitudini con il Texas Hold’Em, piuttosto che con il 7 card stud, altra variante del poker, che durante gli anni ha avuto momenti alterni di fortuna e popolarità, l’Omaha si differenzia per via del fatto che ogni giocatore dispone di ben quattro carte coperte, una sola in meno rispetto al poker classico, ma due in più rispetto alla variante del Texas Hold’Em. Come potrete facilmente intuire, questo pone le basi per una differenza sostanziale dello svolgimento del gioco, a partire dalla puntata iniziale, prima anche delle fasi del turn, del river o dello showdown. Partiamo dal fatto che l’Omaha può essere praticato attraverso due varianti ulteriori, l’Omaha High/Low e Omaha High, che è quello più conosciuto e chiamato molto spesso, semplicemente variante Omaha. Questo tipo di poker, può essere giocato con un numero che varia tra due, quello minimo e nove, cifra massima di giocatori consentita. Abitualmente si gioca con un mazzo costituito da 52 carte a cui viene abbinato il jolly. Come per il Texas Hold’Em, il tutto viene organizzato durante le varie fasi di gioco, dal dealer che coordina e distribuisce le carte, svelandone poi le varie fasi di gioco come appunto, turn, river, flop e showdown. Oggi la variante dell’Omaha sta diventando sempre più conosciuta e popolare in Europa, grazie al successo internazionale del poker online e dei tornei che vengono spesso organizzati sia in Italia che in altri Paesi, con un successo di pubblico e di attenzione mediatica crescente.

Il futuro del poker sportivo in Europa

Nonostante il poker sportivo non abbia più la stessa audience rispetto agli anni precedenti, ci sono un numero crescente di esperti, appassionati e di addetti ai lavori, che si incontrano e si sfidano nei tornei live, facendo spesso il loro debutto dopo essersi fatti conoscere attraverso le partite e i tornei online. Si tratta di una nicchia e di una comunità che sta cambiando rapidamente, visto che il successo e la popolarità del poker online non è più quella di dieci anni fa, tuttavia per i veri appassionati oggi questo gioco è diventato più maturo, proprio per un aspetto che riguarda la rilevanza mediatica, ormai scemata rispetto al boom della cosiddetta pokermania. Tuttavia è stato proprio durante gli ultimi 15-20 anni che queste varianti di gioco come il Texas Hold’Em, l’Omaha e il 7 card stud, sono state maggiormente praticate, divulgate e conosciute per il grande pubblico. Oggi l’offerta presente in rete per il gioco del poker sta andando sempre più verso un consolidamento, visto che il mercato del poker cash è in netto calo, mentre quello dei tornei regge meglio, con un’offerta che si sta spostando verso altri giochi maggiormente dinamici e più fruibili dai dispositivi mobili come smartphone e tablet.
Stampa/PDF
Il poker sportivo in Italia: le varianti più conosciute di questo gioco