IL PREMIO "DOMENICO CIRILLO" RITORNA AI GRUMESI

Stampa/PDF

Ripristinato il premio per chi fa grande il nome della città di Grumo Nevano

Domenico Cirillo è un modello da seguire per la sua vita esemplare: medico eccellente, professore universitario e giustiziato perchè patriota della Repubblica napoletana. Il premio che prende il suo nome fu istituito 20 anni fa quando Raffaele Chiacchio era sindaco della città di Grumo Nevano ed era stato originariamente destinato ai giornalisti. "Grumonevano.net" lo ha ripristinato per assegnare riconoscimenti ai cittadini che nell'ambito dello sport, dell'arte, della cultura, ma anche dell'imprenditoria si sono distinti per meriti particolari ed hanno contribuito a portare alto il nome della città. Fiorella Bilancio, sindaco di Grumo Nevano, ha premiato in questa seconda edizione: Monsignor Don Alfonso D'Errico, per la sua missione in aiuto ai  più deboli nei paesi del terzo mondo; Raffaele Abbate per le sue opere letterarie di grande successo sia di critica che di pubblico; Giacinto Corso per la medaglia d’argento conquistata ai mondiali di kick boxing 2008; Francesca Amato per il titolo di Campione Italiano Juniores di boxe categoria pesi leggeri nel 2005 e Fortunato D’Errico per le sue poesie con forte spirito religioso. Sono stati inoltre istituiti due riconoscimenti alla memoria del Prof. Alfonso D’Errico, illustre filologo, autore brillante e maestro indimenticabile per tante generazioni di studenti ed al maestro di giornalismo Francesco Landolfo.

Stampa/PDF
IL PREMIO DOMENICO CIRILLO RITORNA AI GRUMESI