Il Premio Masaniello 2019

Stampa/PDF

La Manifestazione,storica iniziativa creata dal Presidente Luigi Rispoli e dal direttore artistico Umberto Franzese, rappresenta, ormai un appuntamento consolidato della cultura partenopea e realizza una approfondita opera di ricognizione, rivisitazione di fatti, di creazioni avvenute nello scorrere del tempo, ponendo alla ribalta i protagonisti della cultura e dell’arte partenopea in una cornice artisca di primo piano e di riconoscimento delle nostre eccellenze napoletane e campane, con il Patrocinio della Regione Campania,del Comune di Napoli ,della Città Metropolitana e dell‘Ordine dei Giornalisti della Campania.

Temi di quest’anno sono stati: ” Le meraviglie dell’Antiquariato” ed il tema ciclico ” Napoli infinitamente Napoli”. I premiati sono stati scelti da una Giuria di eccelllenza composta da: Pietro Lignola, Presidente di Corte di Appello, Tullia Passerini Gargiulo antiquaria del 900, Annamaria Giullini archeologa, Franco Lista architetto ed Enzo De Simone poeta.

Tra i premiati per il tema ” Napoli infinitamente Napoli” questa edizione del 2019 ha visto assegnare il prestigioso riconoscimento al soprano Olga De Maio ed al tenore Luca Lupoli, artisti del Teatro San Carlo. La coppia di artisti, nota al pubblico nazionale ed internazionale, è sempre piu’impegnata nella promozione, diffusione del bel canto, dell’opera lirica e della canzone classica napoletana, attraverso dei format da loro ideati e realizzati quali Luoghi Storici e Musica, Atmosfere da Sogno, Passeggiate liberty e Bel Canto, Bel Canto al Castello, in seno all’Associazione Culturale Noi per Napoli da essi rappresentata e diretta, patrimonio storico ed artistico non solo nella città di Napoli e in Campania ma anche in tutta Italia.

Con la loro storica Associazione Culturale Noi per Napoli, attiva da ben 27 anni nel campo della cultura, della musica, dell’arte e del sociale in ambito non solo partenopeo ma anche nazionale ed internazionale, i due artisti si prefiggono la finalità di promuovere la conoscenza dell’immenso patrimonio storico, musicale e belcantistico che resero la città di Napoli una delle capitali musicali e culturali europee nel ‘700 nei siti storici più o meno conosciuti.

Dalla motivazione, consegnata ai due artisti la sera della premiazione,redatta dal direttore artistico del Premio Masaniello, dott. Franzese, si legge “Sappiamo indubbiamente che l’opera lirica, grazie all’inattaccabile duo De Maio-Lupoli,con Napoli nel cuore,corre indisturbata,rassicurante,impregnata di passionalità, di eleganza, da una parte all’altra del globo”: ed infatti il numeroso e caloroso pubblico, accorso al Teatro Sannazaro per la manifestazione, ha tributato loro lunghi ed entusiastici applausi per l ‘interpretazione di intensa emotività e passionalità del brano ” Tu che m’hai preso il cuor ” di Lehar che essi hanno eseguito come omaggio della grande serata, presentata dalla giornalista Lorenza Licenziati.

Stampa/PDF
Il Premio Masaniello 2019