IL PREMIO "VITO SCAFIDI"

Stampa/PDF

Sicurezza a scuola: a Roma, il 29 aprile, la consegna del IV Premio "Vito Scafidi" promosso da Cittadinanzattiva. 216 progetti concorrenti, 3 premiati con assegni da 1500 euro ciascuno

Si terrà il prossimo 29 aprile a Roma la consegna del Premio "Vito Scafidi" per le Buone pratiche di educazione alla sicurezza e alla salute nelle scuole, promosso dalla Scuola di Cittadinanzattiva Ore 9.30-13.30 Sala delle Colonne di Palazzo Marini - Camera dei Deputati Via Poli 19, Roma. Il Premio, intitolato a Vito Scafidi, il ragazzo morto sotto il crollo della scuola di Rivoli (TO) nel novembre 2008, è promosso nell'ambito della campagna Imparare - sicuri . Vuole diffondere il valore della cultura della sicurezza nelle scuole attraversala premiazione degli istituti che vogliono impegnarsi sul grosso tema della sicurezza mettendo in rete le buone pratiche da eseguire per una scuola più sicura. Quest'anno il Premio delle Buone Pratiche si svolge con l'adesione del Presidente della Repubblica, con l'invio di una Medaglia ha attribuito un grande riconoscimento all'even,to al Premio hanno partecipato 216 progetti provenienti da tutta Italia e consisterà in tre assegni di 1500 euro destinati ad ognuna delle scuole vincitrici nelle tre aree tematiche: la sicurezza a scuola intesa come sicurezza strutturale, educazione ai comportamenti corretti da tenere in caso di emergenza (calamità naturali, incendio, ecc.); l'educazione al benessere intesa come educazione ad una alimentazione corretta, ad attività motorie e sportive adeguate, all'assunzione di stili di vita sani; la sicurezza a scuola e dintorni, intesa come sicurezza e qualità dell'ambiente, sicurezza degli alunni dentro e fuori dalla scuola, prevenzione del bullismo e del vandalismo, prevenzione circa l'uso di droghe e alcol, utilizzo improprio delle nuove tecnologie.

Mariuccia Manganelli

Stampa/PDF
IL PREMIO VITO SCAFIDI