Il regolamento per il piano d'investimenti europeo

Stampa/PDF

Con con 464 voti a favore, 131 contrari e 19 astensioni il Parlamento ha approvato le regole sul fondo investimenti, segnando così la fine di un processo legislativo rapido. "Adesso dobbiamo iniziare ad implementare il piano di investimenti e la Commissione è già a lavoro per i prossimi step" – ha commentato il Vice-presidente responsabile per l´occupazione, la crescita e gli investimenti, Jirky Katainen.

I lavori del parlamento hanno puntato a un ridimensionamento dei tagli nei programmi come Horizon2020 e Connecting Europe Facilities (il programma per i trasporti e le infrastrutture) per un valore pari a 1 mld di euro. I due programmi finanzieranno il fondo rispettivamente con 2.2 mld di euro e 2.8 mld (quelli previsti dalla proposta iniziale erano 3.3. Mld di euro da Horizon 2020 e i 2.7mld di euro dal Cef).

Questo miliardo di euro sarà recuperato grazie ai margini di bilancio inutilizzati nel 2014 e 2015. Il parlamento ha inoltre ottenuto la possibilità di: -poter approvare la nomina del direttore generale e del vice direttore del fondo per gli investimenti -far pubblicare l´elenco dei progetti approvati; -introdurre una serie di criteri e di obiettivi per selezionare i progetti e un elenco per garantire che quelli selezionati siano in linea con le priorità generali dell´Unione.

La parola passa adesso al Consiglio dei Ministri delle finanze Ue (Ecofin) per l´approvazione definitiva. Dopo quest´ultimo step, il piano potrebbe entrare in vigore già all´inizio di Luglio ed essere operativo a settembre.

Stampa/PDF
Il regolamento per il piano d'investimenti europeo