IL RIENTRO

Stampa/PDF

Traffico intenso ma scorrevole nel sabato che segna il rientro dalle vacanze

La circolazione è sostenuta in entrambi i sensi di marcia su tutta la rete stradale e autostradale nazionale gestita dall’Anas, per le ultime partenze ma anche per i primi rientri dei vacanzieri. I transiti già dalla giornata di ieri sono aumentati nella direttrice inversa rispetto alle settimane precedenti, divenendo in alcune fasce orarie addirittura superiori. Circolazione particolarmente intensa in Emilia Romagna nelle Marche e in Abruzzo, sulla statale 16 “Adriatica”. Rallentamenti sono segnalati in Umbria sulla strada statale 3 “Via Flaminia” a causa di un senso unico alternato dal km 157,050 al km 157,280, in localita’ di San Giovanni Profiamma nel comune di Foligno (Perugia), e sulla strada statale 7 “Appia” tra il Lazio e la Campania. Traffico in aumento anche in Puglia sulla statale 16 “Adriatica”, tra Bari e Lecce, mentre sulla strada statale 274 “Salentina Meridionale” il traffico è congestionato al km 28,250, tra le località di Acquarica e Acquarica del Capo, in entrambe le direzioni, a causa di un incidente tra 4 veicoli che ha provocato la morte di una persona. Il traffico è deviato attraverso la stazione di rifornimento limitrofa. Traffico intenso anche sulle strade statali della Calabria, in particolare, sulla 106 ‘Jonica’ e sulla 107 ‘Silana Crotonese’, dove questa mattina è stato istituito il senso unico alternato, al km 134,700, tra le localita’ di Rocca di Neto e Passovecchio, a causa di un incidente che ha provocato due feriti. Traffico scorrevole sulla nuova autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, dove dalla giornata di ieri il traffico in direzione Nord è divenuto maggiore a quello diretto verso la Sicilia. Traffico regolare nelle altre regioni e, in particolare, in Sicilia e Sardegna. La circolazione sarà favorita anche in questo fine settimana dal blocco dei mezzi pesanti con massa superiore alle 7,5 tonnellate, al di fuori dei centri abitati, oggi fino alle ore 23 e, nella giornata di domani, domenica 18, dalle 7 alle 24.

Stampa/PDF
IL RIENTRO