Il software GET-IT

Stampa/PDF

Aumentare il riuso e la condivisione in rete di dati geografici è uno degli obiettivi della direttiva INSPIRE (2007/2/CE). Individuare pratiche e mezzi perché questo si attui semplicemente nella pratica lavorativa è lo scopo della piattaforma online 'INSPIRE in Practice', una vetrina dedicata agli strumenti informatici che consentono la pubblicazione interoperabile di dati nel Web. Fra questi strumenti rientra ora GET-IT (Geoinformation Enabling ToolkIT starterkit), il software volto a facilitare innanzitutto i ricercatori nella gestione dei dati raccolti secondo le specifiche standard dell’Open Geospatial Consortium (OGC) che è stato sviluppato da Irea-Cnr e Ismar-Cnr nel quadro del progetto bandiera RITMARE.

GET-IT consente la memorizzazione, visualizzazione e condivisione in rete di diverse tipologie di dati geografici, siano essi immagini digitali, mappe elaborate, dati acquisiti da sensori (osservazioni) o documenti testuali. Si tratta del primo strumento open source che permette una gestione integrata per queste diverse categorie, offrendo all’utente un’unica interfaccia di lavoro e consentendo una protezione personalizzata del dato condiviso. GET-IT è uno strumento che può essere facilmente adottato da un’ampia gamma di ricercatori, sia per l’applicabilità del software all’interno di domini disciplinari differenti (geologia, ecologia, oceanografia, ecc.) sia per la possibilità che offre di trattare dati eterogenei per contenuto, struttura e formato. GET-IT include inoltre un ambiente di lavoro (EDI) per la creazione guidata dei metadati e la pubblicazione degli stessi secondo gli standard INSPIRE, migliorando così la ricerca e la scoperta del dato e il suo riutilizzo da parte di organizzazioni ed enti di ricerca.

GET-IT è distribuito con una licenza open-source (GPL v.3.0) e può essere installato come macchina virtuale scaricabile online con l’assistenza di personale tecnico.

Stampa/PDF
Il software GET-IT