Il "Voucher digitalizzazione PMI"

Stampa/PDF

In arrivo il "Voucher digitalizzazione PMI" il bando promosso dal ministero dell'economia per favorire la digitalizzazione dei processi aziendali e l'ammodernamento tecnologico.

E' stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale la delibera CIPE del 10 luglio 2017 relativa al bando voucher per la digitalizzazione PMI a favore delle micro, piccole e medie imprese, che potranno presentare domanda per l’accesso ai contributi, stanziati per finanziare le spese di digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento tecnologico.

Un'opportunità molto interessante per le PMI di tutto il territorio nazionale, quindi, che potranno così ottenere un contributo in forma di voucher per l'acquisto di 
hardware, software e servizi specialistici di importo fino a 10 mila euro e a fondo perduto.

Il voucher per la digitalizzazione delle PMI è riservato ad imprese con meno di 250 occupati e fatturato annuo che non supera i 50 milioni di euro o totale di bilancio annuo che non supera i 43 milioni di €; il bando (in sintesi) prevede:
  • Tipologia di finanziamento: Contributo a fondo perduto
  • Finalità: favorire la digitalizzazione dei processi aziendali e l'ammodernamento tecnologico
  • Importo stanziato (complessivo) € 100.000.000,00
  • Importo massimo erogabile (per azienda)  € 10.000,00
  • Regioni: tutte le regioni
  • Settori aziendali: tutti (con alcune limitazioni per le aziende del settore della produzione primaria di prodotti agricoli e della pesca e acquacoltura). Possono richiedere il finanziamento anche i professionisti iscritti al registro Imprese
  • Apertura domande: Martedì, 30 gennaio 2018, h. 10.00
  • Termine domande: Venerdì, 09 febbraio 2018, h. 17.00
  • Ordine di arrivo delle domande: non influente
Stampa/PDF
Il "Voucher digitalizzazione PMI"