Impronte

Stampa/PDF

L'opera Impronte della scultrice Maria Cristina Carlini è accolta dal prestigioso Museo del Parco di Portofino, Centro Internazionale di Scultura all'Aperto, presieduto da Daniele Crippa e curato da Serena Mormino, in collaborazione con l'Associazione Culturale AMARTE, ed entra a far parte della sua importante collezione permanente che annovera oltre 200 opere di affermarti artisti provenienti da tutto il mondo.

Il lavoro di Maria Cristina Carlini è composto da 25 differenti segni, 'impronte', in un'unica composizione in grès e foglia d'oro su anima di ferro, a significare suggestioni del vissuto e memorie che uniscono il passato al presente, in senso universale. L'indissolubile legame tra i regni minerale, vegetale e animale è tra i temi maggiormente indagati dall'artista nella sua lunga attività e in quest'opera si esprime attraverso le forme modellate nel grès, che rimandano a fossili, tracce di una vita passata impresse nell'argilla, enigmatiche quanto ancora vive.

La scultura si inserisce così nel suggestivo contesto del Parco come una sorta di memoria della terra.

La presentazione di domani, sabato 28 settembre, alle ore 11.30, prevede la partecipazione del Rotary Club Milano Aquileia ed è una preziosa occasione per visitare il suggestivo Museo del Parco.

Maria Cristina Carlini è un'affermata artista internazionale le cui opere sono esposte in permanenza in Europa, Asia e America. www.mariacristinacarlini.com

Stampa/PDF
Impronte