In Italia, il boom dell'e-commerce

Stampa/PDF
Il 2016 è l’anno del boom per l’e-commerce in Italia. La crescita del commercio elettronico è stata infatti del 19%, raddoppiata rispetto al 2015, facendo raggiungere alle vendite via web ben 29 miliardi di euro di fatturato, così come riportato dal recente  report “Ecommerce in Italia 2016”. 

Lo studio "Digital Economy and Society Index" (DESI) della Commissione Europea sull'economia digitale  mostra segnali molto incoraggianti visto che gli italiani che acquistano online sono passati dal 35% del 2014 al 39% del 2015, crescita che si presume possa continuare ancora grazie alla crescente e continua digitalizzazione della popolazione. Molto del merito di questa stupefacente crescita va ai grossi gruppi stranieri che investono fortemente in campagne pubblicitarie aggressive e soluzioni tecnologiche all’avanguardia. 

Parte del merito va attribuita ai prezzi super scontati che è possibile reperire sulla rete, grazie anche ai servizi e portali che riportano codici sconto, in grado di far risparmiare agli acquirenti fino al 60% rispetto ai prezzi ufficiali.

Il segreto del successo è l'aggiornamento continuo e giornaliero.  Questo impegno fa in modo che si ci siano nuove aggiunte con promozioni e codici sconto

Chi ha scoperto ed usa questo tipo di servizi sa che si possono risparmiare cifre consistenti rispetto ai prezzi ufficiali e questo alimenta sempre di più il successo stesso degli ecommerce. Insomma, oltre a qualità, comodità, servizi, assistenza al cliente sono anche e soprattutto i prezzi convenienti e gli sconti il vero punto di forza di questa rivoluzione del commercio in atto anche in Italia. E come sempre chi sa cogliere al volo le occasioni non ha che da guadagnarci.
Stampa/PDF
In Italia, il boom dell'e-commerce