Irpini. Storie di uomini tra guerre e Resistenza

Stampa/PDF

Irpini. Storie di uomini tra guerre e Resistenza” questo il titolo del libro scritto da Carmine Clericuzio, giornalista e storico, che raccoglie dieci biografie di irpini che hanno agito negli scenari della Grande Guerra, della spedizione bellica in Africa Orientale, della Seconda Guerra Mondiale e della lotta di Resistenza. Irpini che hanno vissuto da protagonisti i momenti più epocali e drammatici del Novecento: storie di coraggio, di eroismo e di sofferenze che in alcuni casi si sono concluse con il sommo sacrificio della vita.

Clericuzio ha ricostruito minuziosamente, attraverso documenti e testimonianze, la vita e le vicende belliche di Luca Montuori, Giulio Lusi e Teodoro Capocci, combattenti della Prima Guerra Mondiale, di Espedito Russo, autore di un diario di guerra in Eritrea, di Filippo Caggiano, Alessio De Vito e Luigi Perna, impegnati in vari contesti del Secondo conflitto mondiale, e dei partigiani Gerardo De Angelis, Raffaele Criscitiello e Brenno Cavallari. Tutti personaggi le cui storie erano già state pubblicate nelle pagine culturali de “il Quotidiano del Sud” e ora raccolte in un unico ed elegante volume. E proprio il direttore del giornale, Gianni Festa, apre il libro di Clericuzio essendo l’autore della prefazione. Mentre Margherita Faia, docente e critica letteraria, con la quale l’autore del libro collabora per la realizzazione di laboratori scolastici nei licei di Avellino e provincia, è l’autrice della seconda prefazione e della postfazione.

Il libro fa parte di una collana editoriale denominata “Lo scrigno della memoria d’Irpinia”, ideata dal delegato regionale dell’UNLA, Michele Miscia, antropologo e scrittore, per Delta 3 Edizioni. Tale progetto persegue la finalità di pubblicare volumi e documenti che riguardino l’Irpinia inquadrata in tutte le epoche storiche e in tutti gli ambiti sociali. L’iniziativa culturale, nata dalla collaborazione tra la delegazione regionale dell’UNLA e il Comune di Lacedonia, prevede anche la creazione della “Biblioteca degli autori d’Irpinia”, un luogo di conservazione e di consultazione di opere letterarie scritte da irpini o aventi come tema principale proprio la terra d’Irpinia.

La presentazione del volume si terrà a Taurasi, paese d’origine dell’autore, domenica 5 maggio 2019, con inizio alle ore 17.30, presso la Sala “Carlo Gesualdo” del Castello marchionale. L’evento è stato organizzato dal Comune della media valle del Calore, nell’ambito del programma di iniziative culturali denominato “Venti di primavera a Taurasi”. A introdurre il dibattito, moderato proprio da Michele Miscia, sarà Giovanni Casparriello, promotore del settore Beni culturali del Comune di Taurasi. Dopo il saluto del Commissario prefettizio del Comune irpino, Mario La Montagna, sono previsti gli interventi anche di Margherita Faia, poi di Silvio Sallicandro, docente ed editore di Delta 3, e di Rocco Pignatiello, scrittore e vicedirettore del Museo Antropologico Visivo Irpino che ha sede a Lacedonia. Concluderà la presentazione lo stesso autore del libro, Carmine Clericuzio.

Stampa/PDF
Irpini. Storie di uomini tra guerre e Resistenza