Itinerari Glaciologici delle Alpi Italiane

Stampa/PDF

La Società Geologica Italiana presenta lunedì 5 Novembre prossimo, presso il Dipartimento di Scienze della Terra Ardito Desio dell’Università degli Studi di Milano, Aula Stoppani (Via Mangiagalli, 34), l'ultima opera curata dal Comitato Glaciologico Italiano Itinerari Glaciologici delle Alpi Italiane” per la collana delle Guide Geologiche Regionali.

La Società Geologica Italiana attraverso le Guide Geologiche Regionali promuove l'’informazione-divulgazione dei paesaggi geologici e dei principali processi che modellano il nostro pianeta roccioso determinandone la bellezza ma anche la vulnerabilità e i rischi ambientali. L’obiettivo principale delle Guide Geologiche è quello di informare e aggiornare la società circa una componente essenziale del territorio, nella consapevolezza che la cultura ambientale non può prescindere dalla conoscenza della Geologia.

Alla presentazione della Guida,oltre al Direttore del Dipartimento Di Scienze della Terra dell’Università di Milano Prof. Poli, ai Presidenti (present/past) della Società Geologia Italiana Prof. Conticelli, e Prof.ssa Erba e del Comitato Glaciologico Italiano Dott. Frezzotti, interverranno sulla tema “Un contributo allo sviluppo del turismo sostenibile sulle Alpi: una riflessione sulle esigenze di divulgazione e di conoscenza dell'ambiente alpino” il Presidente del Club Alpino Italiano Avv. Tosti, il Direttore della Rivista Meridiani Dott. Ferrari e i curatori dei volumi Prof. Baroni, Dott. Casarotto e Prof. Smiraglia.

La Guida ha lo scopo di divulgare la conoscenza del glacialismo attuale e del passato per accrescere la consapevolezza sul cambiamento climatico e dell’ambiente alpino. Oggi, questi stessi luoghi un tempo “riservati” a ricercatori e alpinisti sono sempre più frequentati da un più vasto pubblico per godere dei paesaggi alpini. 

Il Comitato Glaciologico Italiano e la Società Geologia Italiana offrono con questa Guida un panorama dei ghiacciai dell’intero arco Alpino e dell’unico corpo glaciale dell’Appennino il “Calderone”, attraverso 22 itinerari escursionistici e una parte introduttiva composta da 11 note scientifiche, che descrivono le metodologie di studio e le caratteristiche dei ghiacciai Italiani. La guida è a carattere scientifico-divulgativo ed è destinato a guidare alla visita di una delle realtà geologiche più mutevoli nell'attuale fase climatica. La guida non si rivolge soltanto ai geologi/glaciologici (o aspiranti geologi) e ai naturalisti, ma soprattutto agli escursionisti e agli appassionati di montagna, che difficilmente trovano notizie sulle caratteristiche dei ghiacciai del territorio italiano.

Si tratta di escursioni di varia difficoltà sia attorno ad un intero gruppo montuoso che a sottogruppi o singole cime all'interno di gruppi più complessi, con percorsi da uno a più giorni che vanno dai facili sentieri ai più impegnativi itinerari ad alta quota o lungo vie ferrate e percorsi attrezzati. Le escursioni, molte delle quali poco conosciute ma degne d’interesse, sono suddivise in schede con descrizione dettagliata dei percorsi suddivisi per tappe e corredati da dislivelli, tempi, profili altimetrici, difficoltà, cenni storici, curiosità turistiche da vedere in zona e numerose fotografie a colori. Ma non si tratta solo di escursioni finalizzate alla bellezza e alla libertà del camminare: l'idea di questa guida è anche quella di invogliare il lettore a sforzarsi ad osservare e a tentare di capire l'ambiente di queste favolose montagne, ecco perché oltre a qualche "anello classico" vengono presentati anche percorsi meno battuti, a volte scomodi e fuori dalle rotte abituali. Le note naturalistiche, geologiche, culturali e storiche non mancano e sono inserite in modo da renderle il più possibile fruibili all'escursionista, inserendole in vari contesti, sia nelle introduzioni che nelle descrizioni dei percorsi.

La Guida è stata realizzata in tre volumi di circa 600 pagine, grazie al contributo di quasi 70 co-autori del Comitato Glaciologico Italiano, coordinatidal Prof. Carlo Baroni, dal Dott. Christian Casarotto e dal Prof. Claudio Smiraglia. Il primo volume offre una serie di capitoli monografici dedicati ai temi principali riguardanti ghiacciai e glaciologia, il secondo volume descrive 10 itinerari dalle Alpi Marittime alle Alpe di Veglia mentre il terzo volume comprende 12 itinerari dal Ghiacciaio della Ventina al Calderone. 

Le basi cartografiche sono state fornite dalla casa editoriale “Domus” di “Meridiani Montagna”, e alla realizzazione della Guida hanno contribuito il Museo delle Scienze di Trento, il Progetto del CNR- NEXT-Data dell’Istituto di Geoscienze e Georisorse del Consiglio Nazionale delle Ricerche e l’Ufficio Idrografico della Provincia Autonoma di Bolzano.

Stampa/PDF
Itinerari Glaciologici delle Alpi Italiane