Keith Emerson fu innanzitutto il fondatore dei Nice

Stampa/PDF
Riceviamo e volentieri pubblichiamo la lettera del sig. Pelella.

Caro direttore, in occasione della morte del musicista rock Keith Emerson quasi tutti i giornali e le televisioni lo hanno ricordato come il fondatore, nel 1970, del gruppo Emerson, Lake and Palmer.

Ma egli avrebbe dovuto essere ricordato innanzitutto come il fondatore dei Nice. Keith Emerson, infatti, giunse alla notorietà come organista e pianista dei Nice. Il gruppo (composto anche dal chitarrista David O'List, dal bassista Keith "Lee" Jackson e dal batterista Ian Hague, poi sostituito da Brian Davison) fu formato da Emerson come band di supporto su incarico della cantante P.P.Arnold.

La band, che iniziò a lavorare autonomamente alla fine dell'estate del 1967, amava mescolare il rock con la musica classica senza disdegnare incursioni nel jazz, con delle parentesi dalle sonorità particolari tipiche dell'organo Hammond e aggiungendo forti elementi psichedelici, elementi che a posteriori possono far considerare i Nice come uno dei primi gruppi progressive rock al mondo. Fu anche e soprattutto grazie al rifacimento della canzone America di Leonard Bernstein, che i giornalisti e il pubblico notarono la sua grande bravura e virtuosità esecutiva e compositiva.

Ben presto i media internazionali si resero conto che Emerson era un autentico genio delle tastiere, maestro nell'uso dell'organo e del pianoforte. Dopo quattro album realizzati (il quinto, Elegy, uscirà dopo lo scioglimento), nella primavera del 1970 i Nice si sciolsero.


Cordiali saluti
Stampa/PDF
Keith Emerson fu innanzitutto il fondatore dei Nice