L'Archeologia di Fratte nei Totem sensoriali

Stampa/PDF
E’ giunta alla sua seconda edizione la rassegna di sussidi tiflotecnici realizzati da studenti delle scuole di Salerno per l’inclusione dei disabili visivi alla conoscenza del patrimonio culturale del territorio, organizzata  dal Servizio educativo della Soprintendenza ABAP di Salerno e Avellino, diretta da Francesca Casule,  in collaborazione con il Museo Tattile Statale Omero, l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti –sez. di Salerno e l’Amministrazione Provinciale di Salerno.

L’iniziativa si è tenuta a Palazzo “Ruggi”, presso la sede della Soprintendenza, in occasione della Giornata  internazionale dei diritti delle persone con disabilità, prevista dal Programma di azione mondiale per le persone disabili adottato nel 1982 dall’Assemblea generale ONU al fine di promuovere, in tutti gli ambiti sociali, il dialogo sul diritto degli individui ad una partecipazione piena ed attiva alla vita lavorativa, culturale, artistica e sportiva.
 
All’incontro, coordinato dalla responsabile del Servizio educativo della Soprintendenza, dott.ssa Anna De Martino, con i funzionari: dott.ssa Silvia Pacifico, dott. Michele Faiella e dott.ssa Rosa Maria Vitola,  sono intervenuti dirigenti, docenti e studenti salernitani delle scuole:  I.C.S. “G. Barra” di Salerno - plesso Posidonia e del Liceo Scientifico “F. Severi”  che hanno presentato  i sussidi realizzati per  persone con disabilità visiva in visita nell’atrio della Cattedrale S. Matteo di Salerno e al  Museo Archeologico Provinciale di Salerno, con particolare riguardo all’archeologia del parco etrusco-sannitico di Fratte. Un intero piano del Museo è dedicato alle scoperte fatte nel Parco Archeologico di Fratte.

L’iniziativa ha visto la presenza del presidente dell’Ordine dei Medici dott. Giovanni D’Angelo e del Presidente della Provincia di Salerno Giuseppe Canfora,  che ha apprezzato il lavoro di divulgazione culturale “specifico” e l’importanza di tali sussidi, soprattutto per chi ha disabilità visiva,   per un miglioramento della conoscenza  dei beni culturali  del  territorio.
 
Le iniziative della Soprintendenza continuano anche nel salone delle conferenze di Palazzo “Ruggi”,  con Artinsieme   un momento fecondo d’interscambio di esperienze artistiche nel segno dell’inclusione e dell’empatia, organizzato e curato dall’Ufficio Promozione della Soprintendenza in collaborazione con l’Associazione dell’Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare – sez. di Salerno.

Interverranno i ragazzi del Laboratorio teatrale U.I.L.D.M., presenti al tradizionale scambio di auguri che si terrà in Soprintendenza  in occasione delle festività natalizie, portando “in dono” una performance teatrale e corale e un reading di poesie, con la regia di Antonello De Rosa .

Di ricambio il  Servizio Educativo li guiderà alla mostra di arte contemporanea Tabulae pictae, allestita a Salerno presso la Chiesa dell’Addolorata, coinvolgendoli in una divertente caccia al tesoro.

     E’ giunta alla sua seconda edizione la rassegna di sussidi tiflotecnici realizzati da studenti delle scuole di Salerno per l’inclusione dei disabili visivi alla conoscenza del patrimonio culturale del territorio, organizzata  dal Servizio educativo della Soprintendenza ABAP di Salerno e Avellino, diretta da Francesca Casule,  in collaborazione con il Museo Tattile StataleOmero, l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti –sez. di Salerno e  l’Amministrazione Provinciale di Salerno.

L’iniziativa si è tenuta a Palazzo “Ruggi”, presso la sede della Soprintendenza, in occasione della Giornata  internazionale dei diritti delle persone con disabilità,  prevista   dal Programma di azione mondiale per le persone disabili adottato nel 1982 dall’Assemblea generale ONU al fine di promuovere, in tutti gli ambiti sociali, il dialogo sul diritto degli individui ad una partecipazione piena ed attiva alla vita lavorativa, culturale, artistica e sportiva.

All’incontro, coordinato dalla responsabile del Servizio educativo della Soprintendenza, dott.ssa Anna De Martino, con i funzionari: dott.ssa Silvia Pacifico, dott. Michele Faiella e dott.ssa Rosa Maria Vitola,  sono intervenuti dirigentidocenti e studenti salernitani delle scuole:  I.C.S. “G. Barra” di Salerno - plesso Posidonia e del Liceo Scientifico “F. Severi” che hanno presentato  i sussidi realizzati per  persone con disabilità visiva in visita nell’atrio della Cattedrale S. Matteo di Salerno e al  Museo Archeologico Provinciale di Salerno, con particolare riguardo all’archeologia del parco etrusco-sannitico di Fratte. Un intero piano del Museo è dedicato alle scoperte fatte nel Parco Archeologico di Fratte. L’iniziativa ha visto la presenza del presidente dell’Ordine dei Medici dott. Giovanni D’Angelo e del Presidente della Provincia di Salerno Giuseppe Canfora,  che ha apprezzato il lavoro di divulgazione culturale “specifico” e l’importanza di tali sussidi, soprattutto per chi ha disabilità visiva,   per un miglioramento della conoscenza  dei beni culturali  del  territorio.

 

     Le iniziative della Soprintendenza continuano anche domani, giovedì 21 dicembre alle 10.30, nel salone delle conferenze di Palazzo “Ruggi”,  con Artinsieme   un momento fecondo d’interscambio di esperienze artistiche nel segno dell’inclusione e dell’empatia,  organizzato e curato dall’Ufficio Promozione della Soprintendenza in collaborazione con  l’Associazione dell’Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare – sez. di Salerno.

Interverranno i ragazzi del Laboratorio teatrale U.I.L.D.M., presenti al tradizionale scambio di auguri che si terrà in Soprintendenza  in occasione delle festività natalizie, portando “in dono” una performance teatrale e corale e un reading di poesie, con la regia di Antonello De Rosa .

Di ricambio il  Servizio Educativo li guiderà alla mostra di arte contemporanea Tabulae pictae, allestita a Salerno presso la Chiesa dell’Addolorata, coinvolgendoli in una  divertente caccia al tesoro.


Stampa/PDF
L'Archeologia di Fratte nei Totem sensoriali