L’elefantessa “Mya”

Stampa/PDF

Questo week end tutti allo Zoo di Napoli per dare il benvenuto a Mya, l’elefante  appena arrivato da Londra, grazie a un progetto in collaborazione con lo ZSL, (Zoological Society of London) Whipsnade Zoo. Una sorpresa per Jula, l’elefantessa ospite dello Zoo dal 2015, che da oggi ha una nuova amica con cui condividere il suo exhibit, riadattato in modo da poter ospitare al meglio entrambe. Sabato 22 e domenica 23 dicembre, il giardino zoologico dedica buona parte delle attività alla nuova arrivata, con Zoo experience, tutte da vivere. Sarà possibile partecipare a diversi laboratori e attività a tema, mentre allo store del parco saranno disponibili peluche e portachiavi speciali dedicati a questi splendidi animali, i cui proventi verranno utilizzati interamente per i costi di trasporto del nuovo esemplare. Infatti non è stato facile, il trasporto eccezionale ha visto a lavoro una squadra completa di veterinari, keeper e tecnici, che hanno portato a termine al meglio una così difficile operazione.

La missione scientifica, è sempre al centro di ogni progetto dello Zoo di Napoli, arricchendo la varietà zoologica,incoraggiando tutti a conoscere e amare ogni specie in natura, attraverso l'importante funzione educativa, e la conservazione della biodiversità per garantire ai nuovi animali in arrivo le migliori condizioni di vita. Nello specifico permettere il miglioramento delle condizioni di vita di due esemplari di elefante asiatico, due femmine, che conducevano una vita solitaria in cui le interazioni con i membri della stessa specie erano assenti. Jula così, dopo la scomparsa della madre avvenuta alcuni mesi fa, ha smesso di sentirsi sola, e sebbene negli ultimi mesi, i keeper dello Zoo hanno fatto di tutto per aiutare l’elefante ad affrontare il malessere da isolamento, in queste feste ha avuto un magnifico regalo, con l’arrivo di una nuova amica per un futuro più roseo per entrambe.

Sabato 21 e domenica 22 inoltre sarà possibile provare le Zoo Experience (al costo di 8 euro + biglietto di ingresso) per i più piccoli, che potranno interagire direttamente con il Tapiro e le Giraffe oltre ad allestire il pasto dei Siamanghi. Sorprese e programmi speciali sono previsti durante tutto il periodo, fino al 5 Gennaio, dedicato  all’evento di chiusura.

Stampa/PDF
L’elefantessa “Mya”