L'invenzione editoriale

Stampa/PDF
Prosegue al Laboratorio Formentini per l'editoria "L'invenzione editoriale", il ciclo di conversazioni per scoprire o riscoprire libri latenti, resuscitati, traditi.

Scrittori ed editori sono veri e propri artisti in grado di creare opere dotate di valore estetico: attraverso la loro fantasia prendono vita storie, parole, racconti, che vengono presentati al pubblico in vesti grafiche curate, in lingue diverse, con prefazioni e commenti.

L'invenzione editoriale porta il pubblico alla scoperta di libri nascosti ma possibili, libri avvincenti che non esistevano in natura, parlerà del talento di trasformare volumi, resuscitare libri, autori e – a volte – persino interi generi letterari, ma anche della possibilità a volte di sciuparli. Progetti trasformati in oggetti, racconti di scrittura ed editoria, avventure di laboratorio e bottega: otto appuntamenti a cadenza mensile per chi ama i libri ed è curioso di sapere come si fanno, si rifanno e si sfanno.

Dopo gli incontri con Domenico Scarpa, Isabella Mattazzi, Silvano Nigro, Alberto Ferlenga e Stefano Bartezzaghi si prosegue con il sesto appuntamento, "Vestiti da viaggio", martedì 4 ottobre alle ore 18. Raffaella Poletti, editor di architettura e design, affronterà insieme a Mario Piazza, esperto di comunicazione visiva, il viaggio nel tempo e e nelle culture di uno dei libri più rivoluzionari e influenti dell'architettura contemporanea, Learning from Las Vegas, di Robert Venturi e Denise Scott Brown. L'appuntamento si inserisce all'interno del programma di Design City Milano 2016.
Stampa/PDF
L'invenzione editoriale