L'isolamento dei malati mentali, ieri e oggi

Stampa/PDF

Dal trattamento feroce che subivano i malati mentali in passato negli ospedali psichiatrici all'isolamento dei malati mentali di oggi, insieme alle loro famiglie. Un argomento di cui si parla a sprazzi, per poi tornare subito nell'oblio.

Malati mentali: continuare a parlarne 

L'ultimo tentativo di parlarne, e di riportare al centro del dibattito pubblico le ingiustizie subìte da chi soffre di malattie mentali è quello della scrittrice Barbara Appiano che nel suo ultimo libro "Echi nella nebbia a ridosso del cielo" (Kimerik Editore) ci racconta la storia di Francesca, classe 1882, che un giorno con l'inganno venne ricoverata dai suoi familiari nell'ospedale psichiatrico di Vercelli, solo perché presentava dei sintomi di schizofrenia.

Per fortuna dopo la legge Basaglia le cose sono migliorate ma ancora oggi i malati mentali, e le loro famiglie, subiscono un pesante isolamento dal resto della società.

Tra libro e teatro 

Per saperne qualcosa di più dell'interessante libro riportiamo la prefazione di "Echi nella nebbia a ridosso del cielo" a cura della Prof.ssa Francisetti Brolin Sonia.

Un'opera che sta per diventare un dramma teatrale in un unico atto messo in scena dalla Compagnia Attori Doppiatori di Milano, con la direzione artistica di Monica Pariante, già doppiatrice delle piu' importanti attrici, oltre ad aver lavorato nel film 'Flirt' con Monica Vitti.

Stampa/PDF
L'isolamento dei malati mentali, ieri e oggi