L'istituto zooprofilattico

Stampa/PDF

Al via, presso l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno (in via Salute, 2), a Portici, la decima edizione di “Fattorie Didattiche Aperte”.Presso la sede dell’Istituto, sarà possibile prendere parte alle numerose attività didattiche. Inoltre, è attesa la visita di Francesco Alfieri, consigliere delegato per l’Agricoltura e la Pesca del Governatore De Luca.

La decima edizione è stata realizzata con la collaborazione dell’Assessorato all’Agricoltura della Regione Campania e in sinergia con il Dipartimento di Agraria dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”.

La giornata di domani è quella dedicata prevalentemente agli studenti delle scuole elementari, medie e superiori. Sono attesi oltre cinquemila ragazzi provenienti da tutta la regione.

Agli alunni degli istituti alberghieri è riservato invece il concorso “Bello e Certificato”, organizzato in collaborazione con la testata giornalistica “Obiettivo Campania, sapori e tradizioni” e giunto alla quarta edizione. Nell’ambito del concorso, inoltre, l’Assessorato all’Agricoltura della Regione Campania, insieme all’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno, assegnerà il premio speciale alla memoria di “Anna Di Gennaro”, giunto all’undicesima edizione.

Settanta le postazioni destinate alle attività didattiche, suddivise per aree tematiche: il mare, educazione ambientale, percorsi ludico-didattici, attività di prevenzione, innovazione e tecnologie, ricerca e sviluppo, benessere animale e adozioni, attività equestri con una scuderia didattica.

Sarà inoltre possibile visitare il Museo Storico dell’IZSM, il Museo del Mare e una collezione di conchiglie del Mediterraneo allestita dal Professore Gianni D’Anna.

In occasione della manifestazione, inoltre, verrà aperto il cancello che collega il giardino dell’IZSM alla Reggia di Portici, sede del Dipartimento di Agraria, per consentire ai visitatori di scoprire le meraviglie della Reggia di Portici accompagnati dagli alunni del liceo scientifico “Filippo Silvestri” che partecipano al progetto “La scuola adotta un monumento” promosso dalla Fondazione Napolinovantanove.

“L’Istituto Zooprofilattico del Mezzogiorno- spiega Antonio Limone, commissario dell’IZSM - ha ottenuto il riconoscimento di fattoria didattica nel 2007 e lo scopo di iniziative come quella di domani e domenica, è quello di avvicinare i cittadini al nostro mondo e di spiegare alle nuove generazioni quanto la scienza contribuisca al loro benessere”.

“Il nostro obiettivo è di diffondere la conoscenza dell’ambiente e del suo indissolubile legame con la salute. Solo educando i cittadini del domani potremo evitare in futuro ulteriori terre dei fuochi”, conclude Limone

Stampa/PDF
L'istituto zooprofilattico